Quantcast

Follia a Roma: Padre getta figlio di 2 anni nel Tevere

“L’ho gettato io nel Tevere“. Ha confessato l’uomo che stamattina verso le 6 ha compiuto il folle gesto, gettando nel Tevere il figlio di appena 2 anni.

L’uomo  Patrizio  Franceschelli, di 26 anni, con precedenti penali, da tempo in crisi con la moglie, è entrato stamattina in casa della nonna del piccolo, sottraendolo alla famiglia e portandolo via con sé. Inutili i tentativi dei familiari di fermarlo. In un poco tempo l’uomo si reca presso Ponte Mazzini e da lì getta nelle acque gelide del Tevere, il figlio di 2 anni.

Il padre è stato subito fermato dai carabinieri e secondo prime ricostruzioni nel confessare l’efferato gesto avrebbe cosi giustificato la sua follia: ” Non me lo facevano vedere”.

La madre, ricoverata da ieri sera in ospedale per accertamenti clinici, ancora è all’oscuro di tutto. Le speranza di trovare il piccolo vivo sono nulle; Rimane solo il pensiero di trovare il corpicino per dare la giusta sepoltura ad un’anima innocente, che ha dovuto pagare le colpe dei grandi.