Quantcast

Francesca Cipriani, Lato B rifatto: ecco il suo monito

Francesca Cipriani e il suo lato b rifatto

Francesca Cipriani si è rifatta il seno e anche il Lato B. Non è una novità visto che l’aveva rivelato diversi anni fa la stessa ex concorrente maggiorata del Grande Fratello. La questione è un’altra. Alcuni giorni fa fecero il giro del mondo e del web le immagini shock della modella e showgirl brasiliana Andressa Urach. L’ex concorrente di Miss BumBum ed ex fiamma del fuoriclasse della Nazionale portoghese di calcio, Cristiano Ronaldo, sta vivendo un incubo.

Il suo famoso fondoschiena sta andando in decomposizione per colpa delle maledette iniezioni di idrogel e polimetil-metacrilato iniettate dal suo chirurgo per avere un Lato B da urlo e mozzafiato. La fusione delle due sostanze ha scatenato un micidiale e inquietante shock settico. Ora ha cicatrici profonde che forse le rimarranno per tutta la vita.

La protagonista di uno dei calendari 2015 più hot, Francesca Cipriani, ha voluto condividere con i suoi fan la sua esperienza lanciando un monito social dalle sue pagine Facebook a tutte quelle ragazze che vogliono rifarsi il seno o il sedere. La sexy ex gieffina Francesca Cipriani ha raccontato la sua storia difficile e le sue paure.

“Nel 2011, a seguito di un intervento ai glutei andato male, purtroppo, mi sono sottoposta anche io all’iniezione di questa sostanza su gambe e glutei – ha scritto Francesca Cipriani su Facebook -, che, a detta del mio chirurgo, avrebbero risolto i problemi arrecati dall’intervento. Mi è stato iniettato del Polimetil metacrilato, sostanza illegale che i chirurghi portano con loro dal Brasile. Ingenuamente mi sono fidata delle parole del dottore, ma oggi ho ancora paura che questa sostanza possa darmi gravi problemi”.

La Cipriani è ovviamente molto spaventata. “A distanza di anni, e con molta più consapevolezza, mi sento di dover consigliare alle ragazze di non commettere il mio stesso errore – ha proseguito la vincitrice del programma La pupa e il secchione – Spesso, purtroppo, per ingenuità ci fidiamo di chi dovrebbe essere qualificato a svolgere un determinato lavoro, ma alle volte non è così, quindi, se dopo averci riflettuto molto attentamente, decidete di sottoporvi a degli interventi, affidatevi solo a chirurghi qualificati iscritti alla SICPRE. Ora sto lavorando naturalmente sui miei glutei con tanta palestra, attività fisica e giusta alimentazione, e vi assicuro che i risultati si vedono, e sono decisamente migliori di quelli ottenuti con un intervento chirurgico. Ragazze, non fate il mio stesso errore, la salute è importantissima e deve venire prima di tutto”. Un appello molto importante e significativo per tutte coloro che vogliono rifarsi il sedere, ma al tempo stesso evitare danni irreparabili alla propria salute.