Quantcast

Francesco Chiofalo e la battaglia contro il tumore: “Dormo pochissimo e non mangio quasi nulla”

Francesco Chiofalo e la difficile battaglia contro il tumore al cervello. L’ex tentatore di Temptation Island ha rivelato che dorme pochissimo e non mangia quasi nulla. “Purtroppo non sto bene per niente – ha dichiarato ai fan -. Dormo pochissimo non mangio quasi nulla. Sono molto dimagrito. Non mi alleno più. Sinceramente tutta questa storia del tumore e dell’operazione non l’ho presa nel migliore dei modi”. Francesco ha anche confidato di avere molta paura per ciò che dovrà affrontare.

Francesco Chiofalo – Foto: Instagram Story

L’ex fidanzato di Selvaggia Roma, Francesco Chiofalo, ha rivelato: “Purtroppo ho molta paura. Ho molta paura di uscire da questo intervento diverso. È un intervento al cervello molto lungo e complicato. Se avessi delle disabilità dopo l’operazione non penso che riuscirei ad accettarlo. Quindi sì ho molta paura… sono terrorizzato”.

L’ex tentatore di Temptation Island ha poi aggiunto: “Ho solo 29 anni e sono ancora un ragazzo e di cose che vorrei realizzare nella mia vita ce ne sono a migliaia… e il solo pensiero che tutto potrebbe svanire così all’improvviso… mi massacra nel profondo. Non mi fa dormire la notte”.

Lenticchio si sottoporrà a un delicatissimo e difficilissimo intervento subito dopo l’Epifania. L’intervento durerà 18 ore e ci sono rischi di invalidità permanente tipo cecità, paralisi e demenza come aveva confessato lui stesso diversi giorni fa su Instagram Story: “Ho scoperto di essere malato di tumore al cervello a 29 anni. Subito dopo le feste di Natale dovrò essere operato per cercare di levarlo e mi hanno detto i dottori che l’intervento durerà 18 ore. Considerate che dopo le 10 ore un’operazione è considerata pericolosa, all’80% ha rischi di invalidità permanente tipo cecità, paralisi, demenza, dovrò farla subito dopo l’Epifania, intorno al 10 gennaio. Inutile dirvi che sono inca***to, ce l’ho con il mondo – aveva spiegato Chiofalo -, mi viene da dire perché proprio io, perché sono stato così sfortunato, ma tanto sono tutte domande inutili, ormai sono fottuto, questa volta sono fregato, devo fare l’operazione per forza, per quanto sia pericolosa e non voglio farla sono costretto e non ho un’alternativa”.