Quantcast

Francesco Totti e la sua battaglia contro il Covid-19: “La febbre non scendeva e mancava l’ossigeno”

Francesco Totti ha parlato della sua battaglia contro il Covid-19, dopo che si era ammalato seriamente ed era riuscito a curare a casa una polmonite bilaterale. Il marito della conduttrice tv dell’Isola dei famosi Ilary Blasi ne ha parlato in un post condiviso con i suoi follower di Instagram.

L’ex capitano della Roma e della Nazionale italiana di calcio ha esordito così su Instagram: “Ciao a tutti! Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene. Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il Covid e non è stata una passeggiata: febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano”.

Non è stato affatto semplice e facile. L’ex campione giallorosso ha spiegato: “La diagnosi è stata un colpo al cuore: polmonite bilaterale per infezione da Sars Cov 2! Vista la tempestività della diagnosi sono riuscito a curarmi da casa, 15 lunghi giorni”.

Totti ha ringraziato pubblicamente i medici che lo hanno aiutato a guarire, ovvero il professor “Alberto Zangrillo, la Prof. Monica Rocco e Silvia Angeletti”. Infine ha inviato un messaggio di speranza a tutti: “Il Covid si può battere con le giuste precauzioni e indicazioni”.