Quantcast

Francesco Totti e Ilary Blasi testimoni di nozze di Riccardo Totti e Alessia

Francesco Totti e Ilary Blasi sono stati scelti come testimoni di nozze di Riccardo Totti e Alessia! Il fratello del 40enne fuoriclasse della Roma ha sposato la sua compagna Alessia venerdì 7 ottobre nella chiesa sconsacrata di Caracalla. Sulla sua pagina Facebook, il campione del mondo con la Nazionale italiana di calcio nel 2006 ha pubblicato una foto che lo ritrae raggiante con la moglie Ilary Blasi e con i neo sposi e ha scritto: “Una giornata bellissima ed un momento unico da vivere con voi. Auguri Riccardo e Alessia! Francesco”.

Francesco Totti e Ilary Blasi con Riccardo Totti e Alessia - Foto: Facebook
Francesco Totti e Ilary Blasi con Riccardo Totti e Alessia – Foto: Facebook

E’ un periodo davvero magico per la coppia vip più bella, famosa, influente e sexy dello star system nazionale. Ilary Blasi è alle prese con la conduzione del GF Vip, mentre, il fantasista della Roma ha da poco festeggiato 40 anni e il suo addio al calcio a fine stagione non è proprio così scontato.

Il marito della conduttrice del Grande Fratello Vip Ilary Blasi si è soffermato sulla sua possibilità di diventare allenatore dopo aver appeso le scarpe al chiodo. “Da una parte mi piacerebbe, però in questo momento non ci penso perché, conoscendo il mio carattere, forse non saprei gestire un gruppo – ha detto Totti al Corriere dello Sport – In effetti, vedo tutti i miei ex compagni che appena smesso di giocare hanno preso questa carriera d’allenatore. Mi sa che scatta qualche cosa dopo, perché tutti si mettono a fare gli allenatori e allora può darsi pure che scatterà qualche cosa anche a me. Che ti devo dire: cambierò carattere, cambierò modo di impostare tante cose”. E ha poi aggiunto: “Non so quello che mi riserverà il futuro. Però so che sarà una cosa piacevole, sarà un’altra vita, un’altra carriera bella. Sinceramente non so cosa farò. Però spero di rimanere per sempre nella Roma. Questo è il mio desiderio – ha continuato Francesco Totti -, e mi auguro e voglio aiutare la società nella quale ho speso la gran parte della mia vita. Sarei davvero felice se potessi essere di aiuto alla Roma”.

Un’ipotesi che ha spaventato il giornalista super tifoso della Roma Giancarlo Dotto che in un’intervista a Il Tempo ha fatto a pezzi questa possibilità di vedere Totti sulla panchina della Roma: “Se Totti pensa che il suo nome carismatico possa di per sé farne un grande allenatore sbaglia. Anzi estende in modo allarmante questa minaccia del tappismo. Rischia di uccidere la creatura Roma, se fosse veramente romanista capirebbe che sul suo nome si consuma idolatria pericolosa che va contro agli interessi del club e cercherebbe un ruolo dietro le quinte, un po’ come quello di Zanetti nell’Inter. Se invece dovesse sedersi sulla panchina giallorossa avremmo per altri vent’anni una città che sposa il suo nome invece della squadra e io smetterei di occuparmene”.

La replica del fuoriclasse giallorosso non si è fatta attendere… ed è stata piuttosto dura! Ha infatti annunciato in una nota di avere dato mandato agli avvocati Francesca Coppi e Filippo Gauttieri di valutare la rilevanza diffamatoria dell’articolo pubblicato sul quotidiano Il Tempo il 9 ottobre scorso poiché il contenuto dell’articolo è ritenuto “gravemente lesivo della propria immagine personale e professionale, nonché idoneo a destabilizzare il proprio rapporto con i compagni di squadra, con l’allenatore e con gli organi societari, arrecando altresì gratuitamente danno alla propria reputazione personale e sportiva nei confronti dei tifosi della squadra”.