Quantcast

Funivia del Mottarone: Miki Bongiorno era a bordo mezz’ora prima della strage

Funivia del Mottarone: Miki Bongiorno era a bordo mezz’ora prima della strage. L’ha rivelato sua madre, Daniela Zuccoli. Come è ben noto, l’incidente della funivia Stresa-Alpino-Mottarone è accaduto la mattina del 23 maggio 2021 sulla funivia Stresa-Alpino-Mottarone, quando la fune traente dell’impianto ha ceduto, causando la caduta di una delle cabine in transito, al cui interno si trovavano 15 persone; 14 di loro sono morte, mentre un’altra è rimasta gravemente ferita. Si è infatti salvato solo il piccolo Eitan, di appena cinque anni. Le indagini hanno rivelato come i freni non funzionassero da tempo: l’incidente si sarebbe dunque potuto verificare in qualsiasi momento.

Mike Bongiorno con la moglie e i figli – Foto: Oggi.it

In un’intervista esclusiva rilasciata al quotidiano La Repubblica, la vedova del celebre e compianto conduttore televisivo Mike Bongiorno ha rivelato: “Mio figlio Miki ha preso la funivia di Stresa mezz’ora prima che precipitasse la stessa cabina sulla quale era salito. Ha raggiunto il Mottarone per fare la discesa in mountain bike. Non posso non pensare che Mike lo abbia custodito”.

La signora Daniela Zuccoli ha poi aggiunto: “Credo nell’esistenza e nell’immortalità dell’anima. Mike è presente con la sua energia intorno a me… e poi lui vede prima di noi, indirizza i nostri destini. Domenica scorsa, per esempio, è successo”.

La vedova di Mike Bongiorno si è poi soffermata sulla sua concezione di morte: “La verità è che nessuno muore davvero. Diventiamo universo, ci trasformiamo in energia e questa energia poi si tramuta in un corpo un numero indefinito di altre volte finché non ci ripuliamo fino in fondo”.

“Dovreste ringraziare che il sistema è così, dovete essere felici di vivere in uno Stato in cui il sistema fa giustizia o è una garanzia e invece sembra che non siate felici, l’Italia è un paese democratico”. Così il gip di Verbania Donatella Banci Buonamici, che ha scarcerato i tre fermati per l’incidente della funivia del Mottarone, mettendo ai domiciliari Tadini, ha risposto ai cronisti fuori dal Tribunale.