Quantcast

GF Vip 6 nel mirino del Moige: “Sophie Codegoni vittima di una dinamica violenta”

GF Vip 6 nel mirino del Moige, associazione di promozione sociale italiana impegnata in ambito sociale ed educativo per la protezione dei minori, che ritiene «minacciati dalla pedofilia, dal bullismo o da spettacoli televisivi violenti e volgari», e per la tutela dei diritti dei genitori. A parlare è Elisabetta Scala, vicepresidente del Moige, che ha rilasciato durissime dichiarazioni sul programma tv condotto dal giornalista e direttore del settimanale di cronaca rosa Chi Alfonso Signorini, sollevando una questione cruciale sul rapporto tra i due gieffini vip Alessandro Basciano e Sophie Codegoni.

La scelta molto discutibile e chiacchierata del conduttore e autore tv Alfonso Signorini di limitare, o abbandonare totalmente, il politically correct ha creato malumori tra i telespettatori, che avrebbe voluto vedere più sanzioni per alcuni dei protagonisti di questa stagione, e gli ex concorrenti del GF Vip espulsi per diversi motivi (da Stefano Bettarini a Salvo Veneziano). Un esempio lampante è il trattamento riservato alla celebre tenore Katia Ricciarelli, che si è trasformata nel personaggio negativo con le sue affermazioni forti, spesso omofobe o razziste, e che non ha mai ricevuto nessuna punizione.

La vicepresidente del Moige ha attaccato il Grande Fratello Vip 6 dalle pagine del settimanale Nuovo.

Ha parlato di alcuni dei personaggi più importanti della Casa, in primis il fotografo di moda e attore Alex Belli, che ha pubblicato un video trash per Delia Duran: “Siamo di fronte a un narcisista manipolatore e si tratta di un uomo conteso da due donne e non il contrario”.

Stesso severo giudizio per il rapporto tra Sophie Codegoni e Alessandro Basciano che, ad onore del vero, è stato spesso criticato anche in puntata. Secondo Scala, la modella milanese sarebbe “vittima di una dinamica violenta”, una definizione molto dura che potrebbe portare Sophie a nuovi dubbi. Infine, parlando in generale del format del Gf Vip, Scala non ha dubbi: “Pornografia dei sentimenti e i protagonisti del reality show sono adulti poco risolti”.

Che ne pensate? Condividete la critica della vicepresidente del Moige?