Quantcast

GF Vip: sfuma il tentativo di riscatto di Marco Pedrolin

Il Grande Fratello Vip avrebbe dovuto segnare il riscatto di Marco Pedrolin e invece l’ex conduttore de Il Gioco delle Coppie è stato squalificato proprio durante la quarta puntata del reality show.

Marco Pedrolin è stato squalificato dal GF Vip- foto thesocialpost.it

“Ti ho chiamato da parte perché ieri sera mentre parlavi con Luca e Gianluca ti è scappata una frase che ha suscitato diverse reazioni. Ti dico che non era nelle tue intenzioni, ma il GF ha deciso di squalificarti. Le tue affermazioni nella Casa hanno violato le regole e lo spirito del Grande Fratello. In questi casi la conseguenza è inevitabile. Sei ufficialmente squalificato”.

Marco Predolin era già nel mirino da qualche tempo per alcune frasi omofobe come “Non tutti vogliono fare le donne, molti gay rimangono normali, sono attratti dall’uomo ma sono normali” e la palpatina a Carmen Di Pietro.

Ma le parole della padrona di Casa Ilary Blasy sono state come una doccia fredda e lo stesso Pedrolin non ha retto il tiro: “Mi state facendo passare per quello che non sono solo per gli ascolti. Essere buttato fuori non è piacevole né per l’immagine né per l’età che ho. Sono stato crocifisso e tra 3 giorni spero di risorgere”.

In studio, l’orma ex concorrente del Grande Fratello Vip ha chiesto scusa dell’accaduto facendo una specie di mea culpa mediatica: “Il mio Grande Fratello doveva essere altro fuorché buttarmi altro fango addosso….sono omofobo e anche bestemmiatore…vorrei dirvi che è stato bello e invece è stato bruttissimo. Ho fatto una cosa ingenuamente, mi scuso, ma io sono così”.

E se le parole sono importanti, come sottolineato dallo stesso Alfonso Signorini, il popolo del web continua a chiedersi perché lo stesso trattamento non è stato riservato a Giulia De Lellis.

L’ex corteggiatrice di Uomini e donne si era lasciata andare a diverse esternazioni: “Secondo me i figli dei gay saranno gay” e ancora “Se in discoteca c’è uno che conosco di vista e mi chiede un tiro di sigaretta, e non so se è gay o un drogato, io pur di non fumarla più gliela lascio, dico ‘Non mi va più’. Lo stesso con un cocktail, se questi vogliono un goccio non gli dico di no, però poi glielo lascio”.

Lo stesso Alfonso Signorini aveva ammonito le parole della giovane influencer, ma non è stato preso alcun provvedimento nei suoi confronti.

La fidanzata di Andrea Damante ha prontamente difeso le sue idee e ha precisato che le sue affermazioni sono state estrapolate dal contesto per essere strumentalizzate: “Non è per i gay o i drogati, era un discorso generale”.

Come si metteranno le cose per Marco Pedrolin? Il sito di recensioni gastronomiche sta affossando il suo ristorante I Pirati sul lungomare di Porto Rotondo in Sardegna e il contratto con il programma radiofonico che conduceva su Radio Zeta risulta sospeso fino al termine della messa in onda del programma.