Quantcast

Gianluigi Donnarumma fa una promessa: “L’anno prossimo sarò ragioniere”

Gianluigi Donnarumma ha fatto una promessa dopo aver rinunciato all’esame di maturità per volare in vacanza con la fidanzata Alessia Elefante. Il portiere del Milan ha annunciato che l’anno prossimo sarà ragioniere. Dopo il chiacchieratissimo e faraonico rinnovo con il Milan, il giovane portiere ha dichiarato ai cronisti presenti in conferenza stampa: “Prometto che l’anno prossimo sarò ragioniere. Mi dispiace, non mi sentivo pronto di fare la maturità per tutte le cose che sono successe”.

Gianluigi Donnarumma con Alessia Elefante – Foto: Instagram

Il portiere rossonero ha poi pubblicamente ringraziato la ministra dell’Istruzione del Governo Gentiloni, Valeria Fedeli, per la lettera pubblicata su La Gazzetta dello Sport. “Ringrazio il ministro dell’Istruzione per la lettera che mi ha scritto – ha dichiarato Donnarumma – So che la mia famiglia ci tiene e che è stata male per questa mia scelta ma prometto a tutti che l’anno prossimo saremo qui a festeggiare anche questo”.

Il giovane portiere era finito al centro delle polemiche nelle ultime settimane per aver rifiutato gli esami di maturità utili per diplomarsi da privatista in ragioneria all’Istituto Paritario Leonardo da Vinci di Vigevano. Gli insegnanti erano stati piuttosto duri, in particolar modo la professoressa Elda Frojo, presidente della Commissione d’esame di fronte alla quale Gianluigi Donnarumma doveva sostenere l’esame di maturità, che aveva parlato di mancanza di rispetto nei confronti degli insegnanti. Molto più clemente e diplomatica era stata la ministra dell’Istruzione del Governo Gentiloni, Valeria Fedeli: “Avrai sicuramente soppesato la tua scelta e non spetta ad altri giudicarla. Ma, voglio dirlo apertamente – aveva sottolineato la ministra Fedeli -, spero che tu decida di concludere il tuo percorso di formazione, sostenendo l’Esame il prossimo anno, senza tentennamenti e con convinzione […] Sei arrivato a un passo dal traguardo. Non mollare”.

Donnarumma ha ascoltato il consiglio della ministra dell’Istruzione. Il prossimo anno sarà ragioniere!