Quantcast

Gianmarco Campironi dice no a Giovanni Ciacci e Ballando con le stelle 2018

Gianmarco Campironi non farà coppia con l’esperto di look di Detto Fatto Giovanni Ciacci a Ballando con le stelle 2018 di Milly Carlucci. Il sexy e intrigante ballerino ha smentito lo scoop lanciato dal settimanale di gossip Spy su Instagram.

Gianmarco Campironi e Giovanni Ciacci – Foto: Facebook

Alcuni giorni fa la presentatrice tv Milly Carlucci aveva annunciato in collegamento telefonico a Detto Fatto, programma di Raidue condotto da Caterina Balivo, che il 46enne esperto di look farà coppia con un uomo a Ballando con le stelle 2018. Una novità assoluta per il famoso programma tv di Raiuno.

Novella 2000 e Spy avevano rivelato che Ciacci avrebbe dovuto ballare in coppia con Gianmarco Campironi. Su Spy, si leggeva che: “I due si esibiranno proprio durante la prima puntata scatenandosi in una rumba sensuale e avvolgente, che dovrebbe sfociare in un bacio finale”.

Campironi non l’ha presa bene e ha chiesto anche a Dagospia una rettifica perentoria e categorica: “Buona sera le scrivo in merito all’articolo su Giovanni Ciacci e il sottoscritto. Ci tengo molto a precisare che non sono assolutamente gay anche se non ho nulla contro però questa è comunque diffamazione ritenendo che poi mi bacerò o cosa, confido in una rettifica altrimenti mi toccherà utilizzare altri mezzi”.

Poi durante una Instagram Story, Gianmarco ha sottolineato: “Ci tengo a precisare che non farò Ballando con le stelle e i giornalisti potrebbero scrivere meno ca**te pur di vendere”. Il tutto accompagnato dall’hashtag #nocomment.

Dopo il durissimo sfogo social di ieri sera, stamattina Gianmarco Campironi ha chiesto pubblicamente scusa a Giovanni Ciacci e allo staff del programma: “A Ballando On The Road sono stato benissimo. All’inizio è stata dura perché avevamo pochi giorni per preparare il pezzo, ma Giovanni è una persona molto tenace e si è dedicato molto: è stato bello lavorare con lui e il suo staff”. Ha poi giustificato la sua reazione esagerata ed eccessiva di ieri, sottolineando di essere stato preso da un momento di ira.

Per poi concludere: “Non sono omofobo, il messaggio che avrei voluto far arrivare partecipando a Ballando con Ciacci è che un ballerino possa ballare con un altro uomo andando contro ogni pregiudizio, ma ovviamente faceva più scoop scrivere che io e Giovanni eravamo una coppia gay”.