Quantcast

Gianna Nannini vive a Londra: unione civile con Carla e stepchild adoption per Penelope

Gianna Nannini ha rivelato le ragioni del suo trasferimento a Londra nella sua autobiografia intitolata Cazzi miei, edita da Mondadori. La rockstar toscana si è unita civilmente con la sua storica compagna Carla in Inghilterra e ha fatto la stepchild adoption per la figlia Penelope. “Faccio i bagagli e cerco una casa in affitto a Londra per viverci – ha scritto nel suo libro autobiografico Gianna – Mi ci trasferisco con Carla e Penelope. Non ci sono leggi, in Italia, che mi garantiscano cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in questo Paese, l’Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma, – ha continuato l’artista – e dove registro anche i miei dischi da trent’anni. Faccio l’unione civile con Carla e la stepchild adoption, perché adesso è questo l’unico vero nucleo familiare di cui posso fidarmi”.

Gianna Nannini – Foto: Facebook

Ora Gianna Nannini, che si è sempre schierata a favore dell’utero in affitto, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui ha ribadito le motivazioni che l’hanno spinta a lasciare l’Italia per l’Inghilterra.

“Londra è tutto il mondo – ha asserito la cantante senese -, tutti i colori diversi che stanno assieme, ma gli inglesi sono sempre stati Brexit. Ho scelto di vivere qui perché così mia figlia Penelope cresce senza preconcetti. Ho pensato di darle garanzie e rispetto. Allora da noi non c’erano nemmeno le unioni civili, figuriamoci la stepchild adoption”.

Sua figlia compirà 7 anni a novembre. La 61enne artista ha però ammesso di avere nostalgia del Bel Paese. “Mi manca la mia terra – ha confessato Gianna Nannini al Corriere della Sera – Mi manca il mio vino. Tornerò prima o poi per vivere questo lato legato alla natura”.

A presto con nuove news e indiscrezioni su Gianna Nannini e sugli altri personaggi famosi del jet set nazionale e internazionale!