Quantcast

Giletti scapolo d’oro

massimo-giletti_650x447

Massimo Giletti scapolo d’oro. Il presentatore tv ha raccontato di non cercare più l’amore e di volere una fidanzata “Non bisogna cercare di innamorarsi. Ci si innamora e basta. Se tenti di cercare hai già perso. L’amore è qualcosa che senti guardando una donna negli occhi. Se lo senti, lo vivi”. “La conquista non mi ha mai stimolato. La continuità, perà, è uno dei grandi problemi dell’amore. Non c’è una ricetta per andare avanti: è un sentire, è un dare. La realtà si traduce in tre parole: dare senza chiedere. La difficoltà sta nel farlo nel tempo”.

L’unica donna che da sempre rimane nella sua vita è la mamma Giuliana, mentre il rimpianto del conduttore riguarda la politica “La candidatura a Presidente della Regione Lazio al posto di Marrazzo. Minoli mi propose di fare Mi manda Raitre e al mio rifiuto chiamò Marrazzo. Se tanto mi dà tanto… avrei fatto il presidente! Sarebbe stato interessante vivere un’esperienza del genere, ma rifarei le scelte di allora”.

Ma come ha iniziato la sua carriera il presentatore “Dopo la laurea mi ritrovai nella situazione di dovermi per forza cercare un lavoro.” ha rivelato “Feci domanda per un posto presso una ditta di Cardiff (tutto l’opposto di Rio: un freddo tremendo e un clima tremendo) perché Minoli con il quale volevo lavorare a tutti i costi riceveva un mese sì e uno no. Comunque, fatto sta che la lettera d’accettazione per Cardiff arrivò a casa dei miei a Torino in un giorno in cui non c’ero. Il giorno dopo mi arrivò un telefonata da parte di Minoli in cui mi diceva che si era convinto e mi avrebbe preso con lui”.