Quantcast

Giovanni Tria su reddito di cittadinanza e taglio tasse: “Sono necessarie al sostegno della crescita economica”

Giovanni Tria ha parlato di reddito di cittadinanza e taglio delle tasse in un’intervista rilasciata alla stampa estera, all’agenzia Bloomberg. Il ministro dell’Economia del Governo Conte ha spiegato che questi obiettivi saranno ottenuti senza discontinuità con gli obiettivi di bilancio fissati dai governi precedenti. La discontinuità con il passato non sarà sul livello di deficit, ma nel mix di politiche che metteremo in atto.

Il ministro Tria ha smentito i rumor sull’uscita dell’Italia dall’area euro. Ha poi asserito che il deficit per il 2018 rimarrà all’1,6%, il livello fissato dal precedente Governo, ma che potrebbe esserci qualche variazione del 2019. La ragione dell’aumento potrebbe essere il rallentamento dell’economia europea, che in quel caso spiegherebbe un’espansione del deficit nel tentativo di stimolare l’economia italiana. L’obiettivo è quello di aumentare la spesa per investimenti, ma non la spesa corrente.

Tria ha ripetuto le sue assicurazioni sulla tenuta del deficit, ma ha aggiunto che nella prossima manovra ci saranno anche sgravi fiscali e una forma di reddito minimo.