Quantcast

“Gisele Bundchen è una cattiva brasiliana”, l’affondo della ministra Tereza Cristina

Gisele Bundchen è una cattiva brasiliana”. Una dichiarazione davvero incredibile e scioccante pronunciata dalla ministra dell’Agricoltura Tereza Cristina del neo Governo Bolsonaro. La ministra brasiliana ha criticato duramente una delle top model più pagate al mondo perché contaminerebbero l’immagine del paese all’estero.

Gisele Bundchen – Foto: Facebook

La supermodella brasiliana è anche un’attivista ambientale e questo ruolo dà fastidio ai potenti politici brasiliani. La ministra dell’Agricoltura l’ha invitata a cambiare rotta.

“È assurdo ciò che fanno oggi con l’immagine del Brasile – ha dichiarato Tereza Cristina Dias in un’intervista radiofonica -. Per qualche ragione dipingono un’immagine irrealistica del Brasile e delle sue industrie. Dovresti dire che il tuo paese è all’avanguardia, anziché criticare senza conoscere i fatti”.

Dopo l’intervista radiofonica al vetriolo, la ministra ha ridimensionato il suo attacco alla supermodella su Twitter: “Ho detto a Gisele se vuole diventare ambasciatrice per il Brasile, per raccontare al mondo la nostra agricoltura all’avanguardia. Presto riceverà un nostro invito”.

L’amministrazione di Bolsonaro è sempre al centro di aspre e durissime critiche da parte degli ambientalisti, a causa della sua posizione sulla foresta Amazzonica e per il fatto che ha annunciato che ritirerà il Brasile dagli accordi sul clima di Parigi.