Aldo Montano racconta la sua vita da papà apprensivo e marito innamorato

Aldo Montano ha raccontato la sua vita da papà apprensivo della piccola Olimpia, che a marzo compirà due anni, e marito innamorato di Olga Plachina. Lo schermidore italiano ha compiuto 40 anni il 18 novembre scorso.

Il vincitore della medaglia d’oro individuale ai Giochi olimpici di Atene 2004 ha dichiarato a Il Giornale: “Questi 40 anni sono volati, ma il passaporto parla chiaro. Mi guardo indietro: 20 anni di Nazionale, sembra ieri! Che papà sono? Super apprensivo. Mia moglie è molto più tranquilla. Non c’ è storia. Sono nevrotico: se non sto a 50 centimetri da Olimpia, ho paura di qualunque roba. E che carattere che ha!”.

Com’è sua figlia? “Ha un carattere bello – ha detto Aldo -, già chiaro e indipendente. Guarda i cartoni e dà calci se non mi allontano: fila in fondo al divano e papà fatti da parte. Sarà un macello, una punizione per i prossimi anni! Per il nome ho dovuto lottare con mia moglie. L’ho buttato là – ha asserito lo schermidore -, giusto quando si sceglie. Mi è venuto fuori Olimpia, pensando al coronamento di una famiglia che conosce la materia. Poi mi sono pentito. Non si poteva metterle in testa un carico da 20 di quel genere… solo che poi è successo che Olga ha sofferto moltissimo nel parto. Tremendo! Meno male che sono le donne a partorire. Volevo un altro nome e ci ho provato la mattina dopo: allora che nome? E lei: Olimpia. Dopo tanta sofferenza, potevo contraddirla?”.

Ha poi ripercorso le tappe della sua carriera nel mondo dello sport e della televisione. Ora spera di ca***ggiare fino a 100 anni.

Redazione-iGossip