Chyler Leigh è bipolare: “L’ho scoperto 10 anni fa”

Chyler Leigh è bipolare. La 37enne attrice americana nota ai più grazie ai ruoli della dottoressa Lexie Grey in Grey’s Anatomy e di Alex Danvers in Supergirl l’ha scoperto 10 anni fa.

Chyler Leigh ha voluto affrontare questo delicato argomento nel corso di un’intervista rilasciata ad Access Magazine.

“Accettare la malattia è stato un viaggio molto, molto difficile – ha confessato l’attrice -. Quando ero piccola la chiamavano depressione maniacale, poi dieci anni fa ho scoperto che si trattava di bipolarismo. Ho finto per parecchio tempo indossando una maschera di felicità e facendo al meglio il mio lavoro, per me fonte di grande gioia, ma non è stato sempre così. È stato solo negli ultimi anni che ho fatto spazio alla Chyler Leigh, la mia vera me. Questa scelta mi ha portato enorme sollievo – ha proseguito -, soprattutto perché mi sono resa conto di non essere sola: ci sono milioni di persone che soffrono di questo genere di malattie o che hanno un familiare che ne è affetto, addirittura una su cinque, e tutte cercano di trovare un modo per conviverci o che hanno bisogno d’aiuto. Tantissimi non sanno neanche a chi rivolgersi per far fronte alla malattia: ci sono molti modi per provare a gestirle e mi rincuora sapere che in certo senso possa essere okay soffrirne. Mi toglie il peso dalle spalle”.

Felicemente sposata con Nathan West da 18 anni, la coppia ha tre figli: Noah Wilde (nato nel dicembre 2003), Taelyn Leigh (nata nel settembre 2006) ed Anniston Kae (nata il 7 maggio 2009), che rispettivamente soffrono di Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, sindrome di Asperger e autismo.

Redazione-iGossip