Demi Moore shock: “Sono stata violentata a 15 anni”

Demi Moore ha raccontato nel suo libro autobiografico, Inside Out in uscita il 24 settembre, di aver subito violenza in adolescenza e di essersi trasferita dalla casa di sua madre per vivere con un chitarrista quando ha compiuto 16 anni.

Demi Moore magra

Nell’autobiografia a cuore aperto, l’attrice racconta che all’epoca del matrimonio con Kutcher aveva perso un bambino e che si sente responsabile di questo aborto perché all’epoca aveva ricominciato a bere. “Come donna, madre e moglie, ci sono alcuni valori che ritengo sacri, ed è con questo spirito che ho scelto di andare avanti con la mia vita”, ha detto parlando del tema dell’aborto. Ha perso la bambina quando era incinta di sei mesi e ha rivelato che che lei e Ashton intendevano chiamare la piccola Chaplin Ray. Poco dopo il suo aborto l’attrice ha iniziato a bere di nuovo, dopo aver rinunciato a alcol e droghe per 20 anni. Si incolpò per la perdita della figlia. Demi e Ashton in seguito hanno cercato di avere un bambino dopo il loro matrimonio del 2005, ma per Moore l’alcool divenne un problema fuori controllo e iniziò ad abusare di un farmaco oppiaceo, il Vicodin, prima che nel rapporto con Ashton arrivassero i tradimenti di lui. Ora Demi ha una relazione con stilista serba Masha Mandzuka.

Di recente la celebre diva del cinema hollywoodiano è apparsa senza veli sulla copertina di Harper’s Bazar.

Redazione-iGossip