George Michael era andato a Vienna prima di morire

George Michael si è suicidato oppure no? Dalle ultime notizie trapelate, sembrerebbe proprio di no.

E’ emerso infatti che, poche settimane prima della sua morte, il cantante aveva fatto un viaggio a Vienna, all’AKH General Hospital, per un consulto medico. George Michael si era rivolto agli stessi medici che lo avevano salvato e curato da una brutta polmonite nel 2011.

Con lui erano partiti anche il fidanzato Fadi Fawaz e suo padre. I tre avevano viaggiato su un jet privato e una volta a Vienna avevano incontrato il dottor Christoph Zielinski, capo di oncologia e specialista in pneumologia e il suo collega Dr. Thomas Staudinger. Dopo la morte del cantante, il 25 dicembre, il dottor Zielinski aveva twittato il suo cordoglio: “Nel dolore per la morte improvvisa di George Michael, io e il team di medici dell’ospedale AKH vogliamo esprimere profonda solidarietà con la famiglia e gli amici”.

Ma perché George Michael era tornato a Vienna? Per altri problemi di salute, o per risolvere i suoi problemi di dipendenza dalla droga?

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Lascia un commento