Marco Carta sulla madre Monica: “E’ un ricordo indelebile della mia vita”

Marco Carta ha parlato della sua madre Monica, scomparsa quando lui aveva soltanto 10 anni, al settimanale di gossip Top. Il cantante sardo, che è felicemente single, ha ribadito che sua madre resta uno dei punti fondamentali e importanti della sua vita.

“Mia madre – ha detto l’artista -, la forza mia. Io sono sempre collegato a lei, mi aiuta, mi guida, mi è vicina. Mia madre è come il mare, un ricordo indelebile della mia vita. Oggi sono consapevole che si trovi in un posto senza tempo e grazie alla musica sono sempre in contatto con lei”.

Il vincitore di Amici e del Festival di Sanremo, Marco Carta, l’ha ricordata così: “Era una trottola, sempre in giro, sulla sua Austin Metro rosso fiammante: per bar, a casa dei suoi amici, e ne aveva tantissimi, giovane com’era, o per le strade di Cagliari a guardare le vetrine dei negozi, a scegliere vestiti. Ci ha cresciuti in un’atmosfera di gioia e spensieratezza che ancora è impressa nella mia memoria. Io pensavo che mia madre fosse invincibile, come un supereroe. E pretendevo che guarisse, perché volevo che mi portasse al mare l’estate seguente, come aveva sempre fatto, e lei sì, me lo aveva promesso”.

Ha poi elogiato la sua terra natale: “Sono orgoglioso di essere sardo: amo la Sardegna e i sardi, a mio parere persone generosissime. Ho vissuto a Cagliari fino ai 22 anni: oggi vivo a Roma. Mi manca molto la mia città e ogni volta che posso scappo tra le mie radici”.

Ha un rapporto molto buono con i social poiché non ne abusa mai!