Matt Morton è gay: il coming out del calciatore e allenatore inglese

Matt Morton è gay. Il coming out del calciatore e allenatore inglese ha fatto rapidamente il giro del mondo e risale ad alcune settimane fa. A Sky Sport ha dichiarato di essere un tipico maschio alfa e di non aver mai avuto la minima idea della propria attrazione per gli uomini fino a gennaio del 2018.

Il giocatore-manager del Thetford Town FC ha spiegato: “Mi è sembrato molto surreale, ma allo stesso tempo è stato molto naturale. Non ho mai avuto quelle storie d’amore in stile Disney con nessuna delle ragazze con cui sono uscito. Tutto il mio tempo era dedicato al calcio, al lavoro e agli amici, quindi non c’era più tempo per altro. Questa è diventata una buona scusa. Se mi vedessi scendere in campo e poi mi vedessi giocare, forse non sarei proprio quello che ti aspetteresti! Niente di tutto ciò si adatta al mondo del pallone, e questo costringe le persone a uscire dalle proprie idee preconcette su cosa sia una persona gay e cosa sia un calciatore della vecchia scuola”.

Come l’hanno presa i suoi genitori? Suo padre inizialmente non l’ha presa bene. Matt ha infatti osservato: “Non era odio, ma ignoranza. Posso solo immaginare che per mio padre – per un breve periodo di tempo – sia stato come se una piccola parte del suo mondo andasse in pezzi. Non abbiamo parlato per alcune settimane. Era la cosa giusta da fare, anche se so che ha sofferto molto. Ma questo potrebbe anche aver giocato un ruolo importante nella sua volontà di essere educato al riguardo“.

Perché ha fatto coming out? “Sono perfettamente consapevole che essere un giocatore-manager che fa coming out sia un caso relativamente unico – ha detto – Ma questo significa che puoi aiutare tutte le persone che in futuro vorranno farlo. Questo è importante per me. Se le mie spalle sono abbastanza larghe da supportare gli altri che poi vogliono seguire le mie orme, allora è fantastico”.

Per lui è stata una vera e propria liberazione e ora è più felice che mai!

Congratulazioni Morton!