Osvaldo su Francesco Totti: “Gli dicevo che per me era cornuto ed è superdotato”

Osvaldo ha rilasciato dichiarazioni hot sull’ex compagno di squadra Francesco Totti durante un’intervista rilasciata ai microfoni di TNT Sports. Il 34enne calciatore argentino naturalizzato italiano e attuale cantante ha elogiato il Pupone.

L’ex concorrente di Ballando con le Stelle Pablo Daniel Osvaldo è in ottimi rapporti con il marito della conduttrice tv Ilary Blasi. Osvaldo ha espresso soltanto elogi e complimenti all’ex capitano della Roma.

L’attaccante del Banfield ha dichiarato: “Gli dicevo che secondo me era cornuto, perché non poteva essere così perfetto. Aveva una bella faccia, non voglio dare dettagli, ma era anche ben dotato nelle parti intime. Ed era il miglior calciatore con cui abbia mai a giocato – ha aggiunto -. Aveva solo pregi, non aveva nemmeno l’alito cattivo per dire. E sua moglie… Qualcosa di brutto doveva pur averlo, no? Ma in realtà no, non aveva neanche le corna”.

Il calciatore argentino si è tolto qualche sassolino nella scarpa a causa della mancata convocazione da parte di Cesare Prandelli per il mondale: “Nelle qualificazioni avevo fatto 6-7 gol. Ero il titolare, avevo la 10 ma mi lasciò fuori visto che i giornali gli dicevano che io ero argentino e andava convocato qualcun altro. Spero stia passando male la quarantena. Quando mi chiamò per andare al Galatasaray – ha spiegato – gli dissi che non avrei accettato neanche per 50 milioni. Il brutto è che la mancata convocazione l’ho scoperta dai giornali, neanche mi ha chiamato. Ci sono rimasto malissimo, sono finito a piangere, volevo morire perché meritavo di andare in Brasile”.

Redazione-iGossip