Pamela Anderson contro il cinema adult: “Chi ne fa uso è uno sfigato”

È polemica per le ultime affermazioni di Pamela Anderson contro l’industria del cinema adult. L’ex bagnina di “Baywatch” ha infatti scritto una lettera aperta al Wall Street Journal per sostenere che il cinema a luci rosse “è un pericolo senza precedenti”. Pamela ha scritto le sue idee insieme al rabbino conservatore Shmuley Boteach. Eppure Pamela è sempre stata un’icona di “Playboy” e ha girato due video amatoriali.

Il primo video fu girato con Tommy Lee nel corso della loro luna di miele, il secondo con Bret Michaels.

Ma è il cinema adult di oggi che sembra poco gradito a Pamela: “Il modo in cui è disponibile gratuitamente, accessibile in maniera anonima e facilmente disseminata, rende la pornografia oggi un pericolo senza precedenti. Chiudere oggi tramite delle leggi il vaso di Pandora del cinema a luci rosse è impossibile, è troppo tardi. Ma la gente deve parlarne e insegnare ai propri figli che chi ne fa uso è uno sfigato“.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.