Sabrina Paravicini e la lotta contro il cancro al seno: intervento riuscito

Sabrina Paravicini e la lotta contro il cancro al seno: intervento riuscito per uno dei volti più amati della serie tv “Un medico in famiglia”. L’infermiera Jessica Bozzi ha rassicurato tutti dopo la delicata operazione mediante un tenerissimo post condiviso con i suoi follower di Instagram.

“Mio figlio mi ha chiesto di restare viva”, ha scritto la 49enne attrice. Suo figlio Nino, nato nel 2005 e affetto dalla Sindrome di Asperger, era molto preoccupato per lei.

Queste le parole toccanti ed emozionanti del figlio: “Ciao mamma, spero che resterai viva. Mi hai salutato così davanti all’ingresso dell’ospedale. E io ti ho sorriso dicendoti che sarei rimasta viva. Ti ho detto: ‘Non eravamo d’accordo che sarei morta a 105 anni?’. ‘Lo so mamma ma io ho paura”.

L’attrice ha poi rivelato: “La verità è che avevo paura anche io, ho nascosto un foglio in casa con scritte delle cose. Indicazioni per Nino se fosse successo qualcosa. Ieri mi hanno operata… è stata una giornata strana di dolori e sonno. Questa notte non ho dormito. Appena mi addormentavo facevo sogni di ‘servizio’: drenaggi, morfina, infermieri. Poi di colpo aprivo gli occhi e ascoltavo il silenzio del reparto interrotto ogni tanto dai campanelli dei pazienti. Non ho bevuto acqua e mangiato nulla fino a questa mattina alle 8… è stato bello mangiare qualche biscotto e sorseggiare del the… è andato tutto bene. Ora due dolcissime infermiere mi hanno fatta alzare dal letto – ha aggiunto -. Mi hanno tolto il camice della sala operatoria e mi hanno rivestita. Questa notte un’infermiera mi ha lavata, con garbo e discrezione. Le mie compagne di stanza sono dolci e affettuose”.

La sua difficile battaglia contro il cancro al seno prosegue: “Io mi sento come se avessi mille anni. Ma sono in piedi. Sono ancora in piedi. Fino a qui tutto bene”.

Redazione-iGossip