Jasmine Carrisi rivela: “Sento addosso i pregiudizi sui figli d’arte, ma sono decisa”

Jasmine Carrisi ha rivelato al settimanale Gente che sente addosso i pregiudizi sui figli d’arte, ma è decisa. Il suo esordio nella musica con il brano rap “Ego”, l’ha messa al centro dei riflettori. “Non è facile per me proporre una canzone – ha detto la giovane artista – i pregiudizi sulla figlia d’arte li sento addosso, il confronto con papà è inevitabile ed è un bel peso da sopportare, ma alla fine mi sono decisa”.

Jasmine Carrisi ha spiegato che con Ego voleva rivelarsi e mostrarsi com’è, senza filtri e anche a costo di non piacere: “La musica è diversa da quella che canta mio padre, è un rap con una base di stampo classica, eppure mi ha fatto i complimenti. Gli è piaciuto il mio testo: un invito a guardarsi dentro prima che intorno, a non criticare gli altri se non hai nulla dentro di te“.

Il leone delle Puglie ha ammesso che sua figlia è riuscita a sorprenderlo: “Non ho mai spinto nessuno dei miei figli a seguire le mie orme. La prova? Ho sempre desiderato che almeno uno studiasse Legge, un avvocato in famiglia serve sempre, ma, come si vede, hanno seguito altri percorsi. E in fondo li capisco: sono cresciuti immersi nella musica. Ha fatto tutto da sola. Se è ciò che desidera io le dico: vai, prova”.

Anche mamma Loredana Lecciso è entusiasta: “Si è emozionata tantissimo quando ha ascoltato il brano… è sempre felice quando noi figli assecondiamo le nostre attitudini. Ma si raccomanda sempre di non trascurare lo studio”.

Redazione-iGossip