Madalina Ghenea su Cristiano Ronaldo: “Ha un grande cuore, non credo alla storia delle molestie”

Madalina Ghenea è tornata a difendere il divo del calcio internazionale, Cristiano Ronaldo, durante una recente ospitata a #CR4 – La Repubblica delle donne. Una delle modelle più belle del pianeta non ha mai subìto molestie nel mondo dello show business.

Madalina Ghenea – Foto: Facebook

Il caso Cristiano Ronaldo non si sgonfia. Kathryn Mayorga ha confessato al settimanale tedesco Der Spiegel di aver subìto violenza dal campione portoghese Cristiano Ronaldo il 13 giugno 2009 all’interno di un bagno del Palms Hotel. Ora vuole giustizia e ha raccontato tutto ciò che è successo quel 13 giugno e anche subito dopo il presunto stupro al settimanale tedesco Der Spiegel, convinta dai suoi nuovi legali e ispirata dal movimento #Metoo. Ha avviato una causa legale, dichiarando di essere stata pagata allora 375mila dollari dal calciatore della Juventus per mettere a tacere l’intera vicenda. CR7 ha sempre smentito categoricamente ogni accusa, parlando di rapporto consensuale.

Al programma tv di Piero Chiambretti, Madalina ha dichiarato di aver avuto solo un rapporto lavorativo con CR7 e ha ricordato un bellissimo episodio relativo allo spot girato insieme al fuoriclasse della Juventus: “All’epoca ero ad Haiti a fare volontariato. I bambini con cui stavo tutto il giorno mi avevano detto che avevano come idolo Cristiano. Appena il mio agente mi ha detto che lui mi aveva cercato per girare uno spot con lui gli ho chiesto di fare una telefonata via Skype per i bambini. Ronaldo lo ha fatto subito: è davvero una persona generosa, ha un grande cuore. Non credo assolutamente alla storia delle molestie”.

Dopo le relazioni d’amore con Gerard Butler, Michael Fassbender e Philip Plein, Madalina Ghenea ha trovato l’amore vero accanto al milionario rumeno Matei. I due stanno insieme dal 2016 e hanno una figlia, Charlotte, nata nel 2017. “Ci dovevamo sposare – ha rivelato la modella -, avevamo preparato tutti i documenti tra cui il certificato medico che viene richiesto in Romania per il matrimonio. Quando stavamo andando noi due e i testimoni non siamo riusciti a sposarci: il certificato era scaduto di un giorno. Da lì non abbiamo più rifatto i documenti, non abbiamo trovato il tempo”.

Negli ultimi anni è tornata a lavorare di più nel suo paese dove ha aperto una casa di produzione cinematografica.

Redazione-iGossip