Lindsay Lohan shock: overdose di cocaina a 18 anni

3609406231

Lindsay Lohan shock, l’ex stellina di Disney caduta nel vortice della droga e dell’alcool, avrebbe rischiato di morire a causa di un’overdose di cocaina alla tenera età di 18 anni. A raccontare il fatto è stato Michael Lohan, il padre di Lindsay, anche lui ex tossicodipendente e con rapporti non proprio rosei con la figlia.  “Ero così arrabbiato che presi una pistola e programmai di andare a New Orleans per ucciderla” ha raccontato Michael Lohan parlando di quel periodo e della sua rabbia nei confronti della figlia “Non riuscivo a credere che fosse successo a mia figlia. Ero così arrabbiato” ha raccontato rivelando che Lindsay avrebbe avuto un’overdose di cocaina mentre stava girando il film Baciati dalla sfortuna, una commedia romantica del regista Donald Petrie in cui recitava al fianco di Chris Pine.

Lindsay ora si trova in rehab per poter guarire dalle sue numerose dipendenze e soprattutto per sfuggire alla prigione “Lei prende Adderall e Vodka. Insieme” ha spiegato Michael Lohan “Una combinazione che trasforma il cervello in poltiglia. Le persone che arrivano a questo sono fuse”

Ancora una volta però le parole del padre della Lohan sono in contrasto con quelle di Lindsay che riguardo alla droga e all’alcool aveva detto “Tutti pensano che l’ho fatto milioni di volte, ma sarà successo solo 4 o 5 in tutta la mia vita” aveva spiegato Lindsay in un’intervista “Non mi piace, mi ricorda mio padre” ha spiegato “Non ci ho mai bevuto sopra, cosa che invece molti sperimentano quando sono andata al college”.

“Sono stata arrestata per guida sotto effetto di sostanze quando avevo 20 anni e mi hanno trovato con la droga. Da allora in poi la stampa mi è sempre stata appresso. E’ stata la prima volta in cui ho preso delle droghe. E’ stata una cosa stupida”.

Valentina