A scuola niente popolarità? Che stress, più della matematica

La popolarità, tutto quello per cui grandi e piccini, attori, artisti o gente comune cercano di conquistare giorno dopo giorno con semplici gesti o mosse eclatanti, è tutto quello che serve anche nelle scuole. Secondo uno studio dei ricercatori dell’Università di Chicago, i ragazzi al giorno d’oggi sono più stressati dall’avere un consenso sociale accettabile piuttosto che dalla matematica. Non preoccupano più i voti ma la popolarità. In questo universo fatto di standard imposti dalle serie tv e da feste sempre più all’estremo delle esperienze, i ragazzi, soprattutto a scuola, vogliono essere “qualcuno”.

La scuola è il luogo dove passano più tempo, il posto in cui possono mettersi in contatto con centinaia e centinaia di coetanei e, quindi, il luogo adatto per essere conosciuti e perchè no, essere acclamati come delle vere e proprie divinità. Ci sono due grandi categorie che emergono all’inizio della scuola, secondo lo studio americano: esser sono il “popular”, popolare, ed il “loser”, perdente. Se si finisce nell’una o nell’altra categoria equivale ad essere apprezzati oppure ad essere snobbati, senza poter evitare derisioni ed indifferenza. La popolarità è il nuovo vero must degli studenti ed essa arriva ad influenzare tutte le scelte di vita, il loro umore, i loro comportamenti, il modo di esprimersi, vestirsi, ecc… Stressa davvero più della matematica!

Su questo tema lo psichiatra Charmet ha affermato che gli studenti ed i ragazzi in genere non hanno paura etica, ma paura estetica legato a sentimenti di vergogna. I ricercatori di Chicago hanno esaminato 70 ragazzi universitari impegnati a svolgere un test di matematica. Dopo il test, gli scienziati hanno prelevato da ogni ragazzo un campione di saliva per saggiare la quantità di cortisolo presente (ormone dello stress). Dai risultati si è notato che i livelli di stress erano più elevati nei ragazzi che credono di non essere bravi; nei ragazzi convinti di essere dei geni in matematica, la pressione psicologica aumentava la qualità dei risultati positivi. In altre parole, la popolarità ed il proprio livello di autostima sono un’arma più pericolosa e stressante di fisica o matematica.

WebWriter