Alberto Dandolo denunciato per stalking a Barbara D’Urso: avrebbe creato un profilo social fake per perseguitarla

Alberto Dandolo è stato denunciato per stalking a Barbara D’Urso. Il giornalista di Oggi e Dagospia avrebbe creato un profilo social fake per perseguitarla, causandole un “perdurante e grave stato di ansia e paura”. La notizia è stata annunciata da Dandolo sul suo profilo Instagram.

Alberto Dandolo e Barbara D’Urso – Foto: Instagram

Alberto Dandolo indagato: il racconto su Instagram

Il giornalista del settimanale Oggi ha raccontato: “La notizia riguarda proprio il sottoscritto e il suo presunto coinvolgimento in un procedimento giudiziario relativo ad un profilo Instagram che si chiamava @barbaracarmelitadurto. Vi scrissi già qualche tempo fa che fui interrogato a lungo dalla Polizia Postale. Ma la notizia del giorno è che in questi mesi sono stato indagato e che qualche giorno fa si sono pure chiuse le suddette indagini”.

Dandolo ha aggiunto: “Ovviamente io vorrei dirvi e darvi tanti dettagli che non posso rendere noti per opportunità legali. Ma vi giuro su ciò che ho di più caro che TUTTI, e dico TUTTI, gli atti che la legge mi permetterà di pubblicare li pubblicherò qualora sciaguratamente dovessi essere processato. Ieri ho ritirato alla Polizia Postale la notifica di comunicazione fine indagini e ho scoperto che sono stato indagato per stalking contro la signora Maria Carmela D’Urso”.

Per poi sottolineare: “Solo da questo momento il mio avvocato avrà accesso agli atti. Una volta letti, scriveremo una memoria difensiva in cui dovrò far maturare al Pm la certezza di non essere uno stalker informatico seriale della signora Maria Carmela. Un persecutore ossessionato da lei a tal punto da creare molteplici profili fake con i quali stalkerizzarla, compromettendone la sua salute fisica e i suoi equilibri psichici”.

Sia lui che la persona che ha creato e gestito quel profilo sono indagati per il seguente reato p. e p. dagli artt. 110, 612 bis 2° comma c.p. “perché, in concorso tra loro, con condotte reiterate, ed in special modo mediante la creazione di profili social-Instagram a lei apparentemente riferibili, molestavano e minacciavano Maria Carmela D’Urso, in modo da cagionare nella medesima un perdurante e grave stato d’ansia e di paura. Fatto aggravato perché commesso mediante strumenti informatici e telematici”.

Alberto Dandolo indagato: la precisazione di Barbara D’Urso

La conduttrice tv Barbara D’Urso ha poi inviato una nota a Dagospia in cui ha spiegato: “A proposito della vicenda riportata dal sito Dagospia in relazione ad una mia denuncia, preciso di averla sporta, con l’assistenza dell’avvocato Salvatore Pino, nei confronti di IGNOTI per un account fake di Instagram. Leggo che sarebbero stati identificati i responsabili a me però assolutamente ignoti in questa vicenda. Grazie”.

Alberto Dandolo indagato: la reazione dei giornalisti

Barbara D’Urso ha perso la causa contro Selvaggia Lucarelli per quel famoso tweet del 2014 a commento dell’intervista rilasciata dalla conduttrice tv di Pomeriggio 5 e Domenica Live a Daria Bignardi nello studio tv de Le Invasioni Barbariche: “L’applauso del pubblico delle Invasioni alla D’Urso ricordava più o meno quello alla bara di Priebke“. Una delle prime a commentare la notizia di Alberto Dandolo indagato per stalking a Barbara D’Urso è proprio Selvaggia Lucarelli che su Twitter ha scritto: “Per carità. Io non so manco cosa scrivesse quel profilo. Ma dalla diffamazione allo stalking è un bel passo. E dimostrare problemi fisici, psichici, paure, cambiamenti di vita quando sei rimasta tutti i giorni in tv e hai postato foto allegre per le vie di Milano la vedo dura. […] Penso a quelle povere donne che sanno davvero cosa sia lo stalking”.

La scrittrice e giurata di Ballando con le Stelle ha poi condiviso un intervento del recente passato della reginetta di Mediaset Barbara D’Urso su coloro che intasano i tribunali, lanciando una bella stoccata alla presentatrice di Domenica Live e Pomeriggio 5.

Il giornalista de Il Fatto Quotidiano e Dagospia, Giuseppe Candela, ha aggiunto: “Alberto (Dandolo, ndr) è un professionista eccellente, questo lo sapete tutti. Noi conosciamo bene il suo rapporto con la verità, sappiamo quanto sia onesto, corretto e perbene. Ancora una volta arriva prima di tutti in una storia comica. Solidarietà. […] Una vera offesa, una storia comica che non fa ridere”.

Redazione-iGossip