Alessandro Borghi manda in delirio il mondo gay: “Forse mi piacciono pure i maschi”

Alessandro Borghi ha mandato in delirio il mondo gay poiché, incalzato dal collega Giacomo Ferrara al 49esimo Giffoni Film Festival, si è lasciato andare ad una battuta sul suo rapporto con il mondo omosessuale. Il tenebroso e intrigante attore romano, che ha vinto il David di Donatello 2019 come miglior attore protagonista per il film Sulla mia pelle, si è sbottonato sulla sua vita privata e ha rivelato che forse gli piacciono anche i maschi.

Alessandro Borghi – Foto: Facebook

Il vincitore del Premio Internazionale Vincenzo Crocitti 2015 come attore rivelazione dell’anno per Non essere cattivo e Suburra ha candidamente ammesso: “Forse mi piacciono pure i maschi. Se bevo due vodka lemon di solito ci baciamo… io non faccio fatica ad amare un amico, il concetto di amore non l’ho mai messo su due piani diversi”.

Alessandro Borghi mette in guardia i giovani sull’utilizzo dei social

Uno degli uomini più belli e sexy del nostro Paese ha poi voluto lanciare un monito ai giovani sull’utilizzo compulsivo e ossessivo dei social network. Borghi ha lanciato il seguente e accorato appello ai teenager: “Non li demonizzo tutti per carità, ma in particolare penso che i giovani oggi abbiano un problema enorme che si chiama Facebook. Ha completamente eliminato quella cosa bellissima che era il contatto con le persone. Se prima tu volevi dire a qualcuno che era un cretino, dovevi avere il coraggio per andarglielo a dire. Invece adesso da dietro la tastierina sono capaci tutti, sono diventati tutti supereroi”.

Redazione-iGossip