Alfonso Signorini rivela i vip fluidi italiani: da Gabriel Garko a Renato Zero

Alfonso Signorini ha rivelato quali sono i vip fluidi italiani nel corso della prima puntata della nuova edizione del programma tv di Rete4 condotto da Piero Chiambretti, La Repubblica delle Donne. Il direttore del settimanale di gossip Chi ha sposato a pieno la tesi del sex symbol del cinema e della televisione italiana Gabriel Garko che non vuole parlare della sua vita privata.

Il celebre attore Gabriel Garko è sempre al centro del gossip negli ultimi anni per via della sua presunta love story gay con il collega ed ex concorrente del Grande Fratello Vip, Gabriele Rossi. L’attore Gabriel Garko e l’ex concorrente del Grande Fratello VipGabriele Rossi, sono ormai uniti e inseparabili da diverso tempo ormai, a tal punto che sono in molti a pensare che siano una vera e propria coppia. Rossi e Garko hanno sempre preferito non commentare questi rumor, che circolano con una certa insistenza in Rete.

SCOPRI LA BIOGRAFIA, LA CARRIERA E LA VITA PRIVATA DI GABRIEL GARKO

A tal proposito Signorini ha dichiarato: “Gabriel dice una cosa molto importante. Dice che vorrebbe vivere in un paese dove non ci sia bisogno di dichiarare con chi si va a letto. Io ho fatto coming out 20 anni fa e mi ricordo che sono stato sommerso dalle lettere di persone che si sono sentite confortate da questo gesto. Oggi però la situazione è leggermente cambiata, c’è meno pregiudizio e c’è più consapevolezza. Non mi piace che ci sia da parte di intervistatori questa curiosità morbosa ‘allora sei gay? non sei gay?’. Cioè tutto sommato uno nel suo letto può fare quello che vuole. Hai visto mai un etero che va in copertina a dire ‘sono etero’? Allora forse c’è una certa discriminazione”.

Il direttore di Chi ha poi aggiunto: “Il concetto di fluido è contemporaneo. Ci sono degli artisti di cui si è parlato molto sul loro orientamento sessuale, che volutamente non si sono mai pronunciati in un verso o nell’altro. Questi sono i cosiddetti fluidi. Chi sono? Oltre a Garko io penso a Mahmood. Ma anche Mengoni, che non ha mai fatto cenno sul suo orientamento. Poi penso a Renato Zero, Roberto Bolle e Gianna Nannini“.

Il celebre cantautore e paroliere Cristiano Malgioglio è intervenuto nella questione, dichiarando: “Bisogna chiamare un zingara e chiederle ‘è gay questo? Oppure non è gay?’ Coisì noi scopriremo tutto Alfonso. Amore essere gay è una grande fortuna, è bellissimo”.

Il direttore di Chi non la pensa allo stesso modo di Cristiano: “Ma ormai non c’è più nulla da scoprire. No, allora ti dico questo. Io sono orgoglioso di essere gay. Non lo nascondo e non l’ho fatto in passato. Dire che è una fortuna in un contesto sociale come il nostro è azzardato. No, non direi fortuna. Non è una fortuna, si soffre ancora, eccome se si soffre. Quando vedi risatine, gomitate, quando ti apostrofano dietro le spalle, sono cose che ti fanno male. Poi cresci e ti rafforzi, ma che ad oggi sia una fortuna essere gay, anche no”.

Redazione-iGossip