Amy Winehouse morta, è stata cremata

Amy Winehouse, morta ieri mattina, lascia in lacrime famiglia, amici e fans

Amy Winehouse, morta ieri mattina, era uno dei più grandi talenti della musica attuale. Le abitudini “sbagliate” della cantante hanno causato una morte prematura. La famiglia affranta dal dolore preferisce un cerimonia funebre riservata solo ai parenti e agli amici intimi della cantante. Amy Winehouse è stata cremata, e le sue ceneri verranno disperse al vento. Molto probabilmente una parte delle ceneri verrà inviata a St. Lucia, luogo dove Amy Winehouse ha vissuto per un breve lasso di tempo in seguito alla separazione con Blake Fielder.

Amy Winehouse, morta sotto gli occhi di tutti, vive ancora nei ricordi dei fans, dei familiari e degli amici. Tutti si sono riuniti per rispettare la tradizione ebraica detta shiva, ossia il periodo riservato al lutto. Si tratta di sette giorni.

Sette giorni per ricordare Amy Winehouse e la sua forte passione per la musica. Nel mentre si attendono le analisi tossicologiche, anche se oramai nulla potrà mai cambiare l’esito della storia. Arrivata oggi la salma di Amy Winehouse al cimitero Edgewarebury di Londra. Tra le persone presenti alla cerimonia, spiccano molti volti noti della musica, Kelly Osbourne, Reg Traviss e Dj Mark Ronson alcuni di questi.
Cerimonia riservata per evitare gli assalti della stampa. Molto diretto e commovente il messaggio letto dal padre della defunta : “Buonanotte angelo mio, dormi bene. Mamma e papà ti amano così tanto”. Una scena triste e momenti duri da superare, sia per la famiglia, sia per i fans e sia per gli amici di Amy Winehouse, ricordata sempre per un carattere forte ed estroverso al tempo stesso.

Ultimo atto degno di nota da parte della cantante è relativo alla sua abitazione. La casa è stata lasciata in eredità ai propri genitori, mentre il suo patrimonio verrà diviso tra i parenti più stretti. All’ex marito non è stato lasciato nulla.

WebWriter