Belen Rodriguez incontra la sua hater a Le Iene: “Perché mi insulti sui social?”

Belen Rodriguez ha incontrato una delle sue hater, che la insultano quasi quotidianamente su Facebook e Instagram, durante l’ultima puntata del programma tv Le Iene. Il servizio della iena Mary Sarnataro ha fatto luce su uno dei fenomeni più tristi e ignobili dell’era 2.0.

Belen Rodriguez con la iena Mary Sarnataro – Foto: Facebook

Il servizio della iena è stato presentato così: “I social hanno reso le relazioni tra le persone molto più veloci. E anche insultarsi diventa facilissimo. Ormai il successo di una persona si misura anche dal numero di haters che ha. E’ ora di dire basta a tutto questo odio perché sulla tastiera tutti i leoni, mentre i coglioni ci pensiamo noi a trovarli”.

C’è da dire che su questo fenomeno, l’opinionista tv e blogger Selvaggia Lucarelli conduce quasi in solitaria una durissima e utile battaglia da diversi anni ormai.

La sensuale showgirl e modella argentina Belen Rodriguez ha dichiarato alla iena: “Perché fanno così gli haters? Credo che non ci sia una spiegazione. Credo sia un atteggiamento sbagliato, un modo per sentirsi meglio. Mi dicono tro..? Devo giustificarmi? Ma cosa vuol dire essere tro..? Parliamo di essere tro.. con il proprio fidanzato? Allora sì, sono tro.. […] Non ho mai ricevuto un insulto così di persona”.

BELEN INCONTRA LA SUA HATER

La star tv e stilista argentina, che si è rifatta il seno e secondo i bene informati anche il Lato B che fa impazzire milioni di fan, ha incontrato Mary Cardillo, accanita commentatrice sulle pagine Facebook Belen Rodriguez Non mi piace e Associazione Anti Belen Rodriguez.

“Tanto non sono l’unica che dice queste cose – ha detto Mary Cardillo davanti alla compagna del pilota Andrea Iannone – Lei è un personaggio famoso, quindi deve accettare la critica… Adesso che ti sto conoscendo magari mi stai più simpatica. Però in televisione o nelle foto che ti fai mi stai sulle palle”.

La reginetta indiscussa di Instagram e Facebook ha replicato: “Ma io sono anche una modella, mica una tro.. a pagamento. E’ il mio lavoro, giuro che non faccio la prostituta”.

L’incontro si è concluso con le scuse: “Mi dispiace se ti ho offeso, non commento più…”. Speriamo che sia stata una lezione utile e proficua per i numerosissimi detrattori seriali o meglio definiti leoni da tastiera!

Redazione-iGossip