Bobo Vieri a Verissimo: “Non vedo l’ora che nasca mia figlia”

Bobo Vieri è stato ospite nel salotto tv di Silvia Toffanin, Verissimo, dove ha parlato della sua vita privata e della figlia che sta per nascere. L’ex fuoriclasse di Inter, Milan e Juventus e l’ex velina di Striscia la notizia Costanza Caracciolo diventeranno genitori per la prima volta molto presto.

Bobo Vieri e Silvia Toffanin a Verissimo – Foto: Facebook

Bobo Vieri e Costanza Caracciolo: figlia in arrivo

La gravidanza della showgirl Costanza Caracciolo è ormai agli sgoccioli. Lo scorso anno Costanza Caracciolo aveva perso il bambino che portava in grembo a causa di un aborto spontaneo.

Ora l’ex calciatore della Nazionale italiana scalpita ed è felice per l’arrivo della primogenita. “Non vedo l’ora che nasca mia figlia – ha detto Vieri a Silvia Toffanin -, manca un mese e sto impazzendo. Assisterò al parto, sarò accanto alla mia compagna: è un’esperienza forte ma voglio essere lì”.

Tutta la sua famiglia è in festa. “Tutta la famiglia è impazzita quando ha saputo della dolce attesa – ha rivelato Christian Vieri a Verissimo -. Costanza è la numero uno, la conosco da 15 anni ma solo un anno e mezzo fa ho iniziato a scriverle dandole i voti su come si vestiva. Poi, ci siamo visti a Roma e abbiamo iniziato a frequentarci. Ora aspettiamo una bimba”. Dopo l’arrivo della piccola, Bobo e Costanza si uniranno in matrimonio? “Vediamo, ne parleremo – ha sottolineato l’ex attaccante interista e juventino -, io non ho problemi. Facciamo nascere la bambina poi vedremo”.

Bobo Vieri ricorda il suo arrivo in Italia

L’ex fuoriclasse interista e milanista ha ricordato la prima volta che è arrivato in Italia. “Ho vissuto in Australia fino a 14 anni – ha asserito Bobo -, poi sono andato dai miei e gli ho detto che volevo giocare a calcio. Sono partito per l’Italia con due sogni: giocare in Serie A e in Nazionale. Volevo realizzarli e ce l’ho fatta. Sono andato a Prato da mio nonno, perché mio papà è di lì e anche lui era stato un calciatore. Per questo motivo, – ha aggiunto – da subito, mi hanno dato del raccomandato, ma essere criticato mi ha dato forza”.

Ha descritto anche il suo splendido rapporto con i genitori: “Sono sempre stato molto mammone, quando sono venuto in Italia scrivevo a mia madre un sacco di lettere che lei tiene ancora nel portafoglio. Mio padre invece parlava poco, ma mi ha sempre sostenuto. Non me l’ha mai detto – ha continuato -, ma so che è orgoglioso di me. Mi faceva solo due o tre appunti la domenica sera e quando non diceva nulla ero contento. I miei genitori sono molto aperti, non tutti mi avrebbero dato l’ok per andare dall’altra parte del mondo”. Ma la figura più importante all’inizio della carriera di Christian è stato il nonno Enzo: “Mio nonno era follemente innamorato di me. Mi portava ai provini, in giro, dappertutto. È stato il mio primo tifoso, ha creduto in me da subito”.

Da due mesi a questa parte prende lezioni da deejay. Vieri ha fatto il suo debutto come dj alla discoteca Storya di Padova affiancato dal produttore e dj Luca Cassani, dalla vocalist Lara Caprotti e dal trombettista Stefano Serafini. Va pazzo per la musica house e i suoi dj preferiti sono i Luciano e Andrea Oliva.

Redazione-iGossip