Captain America, il primo vendicatore : Il ritorno dell’eroe

captain america, il primo vendicatore, arriva il fim del vero eroe americano

Il cinema in estate non è mai molto affollato, in quanto le migliori pellicole vengono quasi prodotte in inverno, clima più adatto al grande schermo. Nelle fredde serate invernali, infatti, il cinema è un punto di ritrovo per giovani e famiglie. Ma quest’anno arriva una grande eccezione, il film dedicato al primo eroe di sempre, “Captain America”.

La pellicola s’intitola “Captain America: Il Primo Vendicatore” ed è in programmazione per domani 22 luglio. Diretto dal Joe Johnston, già molto conosciuto per altri colossi cinematografici come “Jurassic Park 3”, “Jumanji” e “Wolfman”, il film dedicato all’eroe americano si basa sulla falsa riga della storia a fumetti creata nel 1941 da Joe Simon e Jack Kirby.

Già molti gli indizi lasciati nel corso degli altri film targati Marvel a riguardo di un possibile ritorno di Capitan America. Gli appassionati più attenti, infatti, non potranno non ricordare l’apparizione, anche se breve, dello scudo usato da Capitan America nei due film di Iron Man. Inoltre anche in “L’incredibile Hulk” c’è un piccolo appunto sul grande eroe, quando si parla del siero sconosciuto utilizzato nel corso della Seconda Guerra Mondiale in grado di creare il super soldato perfetto. Ebbene, tutti questi intrecci hanno portato alla creazione del nuovo mito del momento : Capitan America.

Come si può dedurre, dato l’ultima nota, il film è ambientato nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Il giovane Steve Rogers vuole dare un aiuto al proprio paese arruolandosi nell’esercito, ma viene respinto a causa del suo fisico troppo gracile. Le speranze di Steve riaffiorano grazie all’incontro con il medico Abraham Erskine, il quale gli proporrà una “cura particolare” per diventare un vero e proprio super soldato. Inutile dirvi che dopo “l’intervento” il giovane Steve apparirà totalmente rinnovato. Inizia il percorso di Capitan America.

WebWriter