Carla Gozzi contro il Grande Fratello

Il Grande Fratello è un reality che è stato ampiamente criticato fin dalla sua prima messa in onda. Tanti sono gli italiani che hanno bollato questo format come ‘tv spazzatura’, ma soprattutto come un modo di proporre la tv in senso voyeuristico che prima del suo avvento non esisteva. Gli anni sono trascorsi e ora il Grande Fratello è stato universalmente accettato, è un programma conosciuto che non smuove più tante critiche sulla sua composizione e sul suo scopo. In Italia c’è però una voce che si è levata forte e chiara e che ha bollato il Grande Fratello come un programma di cattivo gusto e completamente inutile dal punto della ricerca di stile.

Carla Gozzi - Fonte: si24.it
Carla Gozzi – Fonte: si24.it

Stiamo parlando di Carla Gozzi, raffinatissima conduttrice di programmi come ‘Ma come ti vesti?’, ‘Guardaroba perfetto’ e ‘Shopping night’. Carla Gozzi è una dispensatrice di consigli di stile, una profonda conoscitrice del mondo della moda e del costume, che si è fatta conoscere per la sua allure molto seriosa e raffinata, diventando una delle style coach più acclamate del nostro presente. Carla Gozzi è modenese di origine, ma vive fra Milano e New York, e vanta collaborazioni con grandi nomi della moda internazionale come Calvin Klein, Ermanno Scervino, Thierry Mugler e Gabriele Colangelo. Il suo lavoro di style coach si divide fra la conduzione di numerosi programmi (in Italia trasmessi da Real Time) e la scrittura di un blog molto interessante dedicato alla moda e allo stile.

Ma perché Carla Gozzi si è schierata contro il Grande Fratello, in particolare contro l’ultima edizione in onda in questo autunno/inverno 2015? Sappiamo bene che la Gozzi è un esempio vivente di bon ton, di grande educazione e che sa esporre le sue idee con assertività e convinzione. Chi non rispetta le regole da lei considerate fondamentali rischia quindi di essere fortemente criticato, come è accaduto in questi giorni ai ragazzi che popolano la casa del Grande Fratello.

Carla Gozzi ha espresso il suo grande disappunto per il format iniziando dalla conduttrice Alessia Marcuzzi, che ha accusato di esser trash e patetica, ma non ha risparmiato le critiche neanche ai concorrenti dell’edizione in corso. Anche se i ragazzi sono chiamati a vivere in un bunker, secondo Carla ciò non giustifica che si aggirino per la casa indossando sola biancheria intima. La frecciatina ha colpito il look complessivo degli abitanti della casa, in quanto Carla non ha risparmiato critiche ai tessuti lucidi, alle troppe righe e alle combinazioni multicolori nei capelli. Tutte scelte di stile che decisamente ‘non vanno’ e che sono sintomo di poca classe e ricercatezza.

Ma Carla Gozzi (Carlà come la chiamano i suoi fan) non si è limitata solamente a criticare lo stile del programma e dei concorrenti, perché nei suoi canali social ha invitato i tanti followers ad una bella call to action, ovvero a spiegare ai ragazzi un pochino di stile e di eleganza e a condividere la loro sciatteria, per educare il popolo italiano alla ricerca di uno stile bello, sobrio e elegante come quello da lei proposto.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.