Caterina Balivo ricorda l’esperienza a Miss Italia: “Ho pianto per anni”

Caterina Balivo ha ricordato l’esperienza come concorrente a Miss Italia 1999 a Liberi Tutti, inserto del Corriere della Sera. La conduttrice tv ha rivelato che ha pianto per anni per il terzo posto in quanto voleva vincere.

La mamma vip Caterina Balivo ha spiegato che è stato un capitolo fondamentale della sua carriera. “Mia madre mi accompagnò solo alla tappa nazionale – ha confessato -, per il resto ho fatto da sola, elemosinando passaggi per tornare a casa. Non ho vissuto la favola dell’agente che ti nota per strada: mi sono sempre sudata ogni cosa, ho faticato, ho sgomitato e mi sono imposta. Ho pianto per anni – ha ricordato la presentatrice tv di Mamma Rai -, perché volevo vincere, ma la fascia andò a Manila Nazzaro che aveva i numeri per arrivare prima: alta un metro e ottanta, con degli occhi azzurri pazzeschi. Ma purtroppo ho un grande pregio, che poi è anche il mio peggior difetto: sono molto competitiva e questo significa che non ti godi mai nulla”.

Tra i suoi rammarichi vi è il fatto di non aver terminato l’università: “Mi mancano 8 esami, perché feci la scelta più faticosa e meno conciliabile con il lavoro: rimanere iscritta a L’Orientale di Napoli, dove c’erano dei professori noti a livello internazionale. Ho sempre voluto essere la più bella, la più brava, ma a quasi 40 anni ho capito che su qualcosa bisogna mollare”.

Dal 2007 al 2010 ha frequentato, anche in virtù di un repentino cambio di vita, uno psicologo, poi da quando ha incontrato suo marito c’è stata la svolta decisiva. Lui è la sua medicina quotidiana per superare ogni ostacolo e avere un grande supporto morale.

Redazione-iGossip