Chef Rubio attacca i colleghi chef: “Si drogano tutti”. La replica al vetriolo di Gianfranco Vissani

Chef Rubio ha attaccato duramente i suoi colleghi chef durante una recente intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano in cui ha rivelato che tutti si drogano. “Per cercare di mantenere un equilibrio – ha detto il conduttore di Camionisti in Trattoria -, nei programmi culinari si finge letizia… Tutti i grandi chef pippano. Da coglioni andare in tv per gareggiare sul cibo, eppure a tutti va bene così, si finge, ci si mette una maschera”.

L’attacco durissimo e velenoso di Chef Rubio ha subito scatenato un vespaio di polemiche. Uno dei primi colleghi che ha duramente stigmatizzato le sue dichiarazioni è stato Gianfranco Vissani.

Il 67enne cuoco, gastronomo, scrittore, ristoratore, critico gastronomico e conduttore televisivo non nutre un briciolo di stima nei suoi confronti. Il famoso e popolare chef ha asserito: ”

Non è che lo veda tutti i giorni, non mi interessa cosa ha detto. Ha dichiarato che non mi stima? Sì, vabbè, lasciamo perdere. Io non lo conosco. Queste mezze tacche, questa gente che esce fuori, non mi interessa, non voglio saperne”.

Vissani ha poi aggiunto: “Ha detto che i grandi cuochi si drogano tutti? Io penso proprio che lui stia andando fuori i binari. La colpa è dei giornalisti che lo intervistano. Più lo intervistano e più va fuori da ogni schema. Mi sembra uno come Corona, lasciatelo perdere”.

Lo scontro Chef Rubio contro tutti i suoi colleghi prosegue senza esclusioni di colpi…

Redazione-iGossip