Dimissioni Mentana: “Se c’è fiducia le ritiro”

Dimissioni Enrico Mentana

Continua ad esserci un pò di caos sulla questione Mentana-Tg La7. Il direttore del telegiornale aveva deciso di dare le sue dimmissioni a causa della denuncia subita dalla Magistratura ordinaria del suo cdr. Una situazione che Mentana ha definito ovviamente inaccettabile, era insomma diventato impossibile lavorare in un ambiente di lavoro dove sei stato denunciato. Ecco che quindi le dimissioni di Mentana hanno fatto subito scalpore ed è scoppiata una bella bomba. Già però nella serata di ieri, durante il telegiornale delle 20 il direttore ha confermato che c’era uno spiraglio sulla possibilità di rimanere ancora alla guida del Tg La7.

Insomma qualora Mentana vedesse una totale fiducia dai suoi collaboratori, tutta questa vicenda sarrebbe risolta in un niente e il giornalista ritirerebbe le sue dimissioni. Questo atto di fiducia sembra esserci stato da parte della cdr che ha voluto sottolineare come l’assemblea dei giornalisti di La7 non si è mai rivolta contro il proprio direttore, la questione invece deriva da un altro punto che non ha nulla a che fare con gli uomini che stanno lavorando con grande rispetto e fiducia proprio con Mentana in questo telegiornale di La7. Il problema è sorto quando Mentana si è rifiutato di leggere in diretta televisiva nel suo tg il comunicato della Fnsi di solidarietà con lo sciopero di Cgil, Cisl, Uil e Ugl per una manovra più equa .

L’Associazione Stampa Romana ha quindi definito il comportamento del direttore Mentana antisindacale, questo perché va contro gli accordi collettivi di lavoro. Per Mentana semplicemente tale comunicato era scontato, non ha mai voluto imporre ai suoi telespettatori notizie di altri, insomma per il direttore del Tg La7 è un rituale che non ha molto senso. Chiarita quindi la posizione di Mentana e soprattutto quella del suo gruppo di lavoro, è molto probabile che il direttore ritiri le sue dimissioni e ritorni al comando del suo telegiornale.

WebWriter