Eleonora Pedron rivela: “Sui social mi scrivono feticisti e aspiranti schiavi, mi chiedono le foto dei piedi”

Eleonora Pedron ha rivelato che sui social le scrivono feticisti e aspiranti schiavi. Perché? Le chiedono le foto dei piedi e delle scarpe. L’ex Miss Italia e modella ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta dal lunedì al venerdì dalla mezzanotte e trenta alle sei del mattino.

La conduttrice tv e soubrette ha dichiarato: “Ho un rapporto normale, non sono malata di social, non faccio l’influencer, ma mi piace da sempre la fotografia. Ho la mia macchina fotografica, adoro scattare. I feticisti? E’ pieno. C’è gente che chiede le foto dei piedi, sui social chiedono un po’ di tutto. Una volta avevo pubblicato una foto a Venezia e un ragazzo si presentò nello stesso posto perché era convinto che lo stessi aspettando per prendere un aperitivo. Capitano anche aspiranti schiavi e quelli che vogliono le scarpe usate”.

La neo fidanzata di Fabio Troiano ha parlato del rapporto con il gossip e i paparazzi: “Ho sempre rispettato i paparazzi, quando diventi un personaggio pubblico vai incontro anche a questo. Non è sempre bello essere fotografati nei momenti di vita privata, ma non la vivo troppo male. So che è una cosa che devi accettare”.

Eleonora Pedron si è soffermata sulle insidie nascoste nel mondo dello spettacolo: “Certe cose sono un po’ dappertutto. Sta alla ragazza scegliere che tipo di percorso vuole fare. Con la voglia di riuscire ad arrivare i propri sogni si può arrivare anche in maniera molto semplice e pulita. A me è capitato a 17 anni, ero ancora giovane, di trovarmi in una situazione difficile. Ma ne sono uscita in modo sereno e tranquillo. Sono situazioni che capitano, lì sta all’intelligenza e alla scelta della ragazza decidere come comportarsi”.

Sul tema bellezza ha asserito: “Non ho mai pensato al fatto di essere bella. Era mia nonna a spingermi a fare i concorsi di bellezza. Io ero una ragazza normalissima, come tante altre, che andava a scuola, studiava e tornava a casa. A scuola, però, soprattutto alle superiori, le mie amiche spesso non volevano che io uscissi con loro, perché dicevano che le facevo passare in secondo piano. Per questo mi trovavo spesso fuori dal gruppo. Tra donne purtroppo c’è ancora oggi una grossa dose d’invidia. Non l’ho mai capita, cerco di evitarla”.

Redazione-iGossip