Elton John ricorda Freddie Mercury e rivela: “Non guarderò mai Bohemian Rhapsody”

Elton John ha ricordato il compianto divo della musica mondiale Freddie Mercury e ha rivelato che non guarderà mai il biopic che ha incassato più di ogni altro nella storia del cinema (oltre 900 milioni di dollari), Bohemian Rhapsody. Anche in Italia con i suoi 21.252.608 euro di incasso, è stato il film più visto nel nostro Paese nel 2018.

Elton John e Freddie Mercury, un’amicizia indissolubile

Il 72enne cantautore, compositore e musicista britannico e l’indimenticabile e geniale Freddie Mercury erano legati da un profondo e fortissimo legame di amicizia. Il celebre artista di Your Song, Rocket Man, Candle in the Wind (canzone avente inizialmente come protagonista Marilyn Monroe e dedicata successivamente a Lady Diana nel 1997) ha dichiarato in un’intervista rilasciata all’edizione britannica di GQ: «Non riuscirei a vedere quel film, perché ero troppo amico di Freddie. Ne ho visto un frammento e penso che Rami Malek sia stato fantastico. Però, essendo stato il più caro amico di Freddie, non sono riuscito a proseguire».

Il formidabile e compianto leader dei Queen riuscì a convincere il Cavaliere (Knight Bachelor) dalla Regina Elisabetta II a ricoverarsi in una clinica di disintossicazione. Nella sua autobiografia appena pubblicata – Me, Elton John -, il cantante e pianista britannico ha ricordato che Freddie Mercury (ma anche altri colleghi come George Harrison, chitarrista dei Beatles) l’ha aiutato per uscire dal vortice della droga, in cui pensava di essere stato risucchiato senza alcuna speranza di venirne fuori: «Se avessi continuato, probabilmente avrei avuto un’overdose o comunque sarei morto. Non sapevo come vivere, ma di certo non volevo morire».

Elton si è disintossicato completamente solo a inizio anni ’90, dopo oltre 15 anni di droghe.

Redazione-iGossip