Emanuele Filiberto di Savoia si butta in politica: “Alle elezioni prenderei il 20%”

Emanuele Filiberto di Savoia si butta in politica. Il figlio di Vittorio Emanuele e di Marina Ricolfi Doria nonché nipote dell’ultimo re d’Italia, Umberto II di Savoia, non vuole il ritorno della monarchia ma qualcosa di nuovo. Dopo il video social, il 47enne membro di Casa Savoia e personaggio televisivo ha spiegato a Il Fatto Quotidiano: “Considerando tutte le persone che, nei commenti, si sono espresse favorevolmente, alle elezioni forse saremmo arrivati quasi al 20% di voti. Ci sarebbe un 20% di popolazione che non sarebbe contraria non dico al ritorno della Monarchia, ma a qualcosa di nuovo”.

Emanuele Filiberto – Foto: Instagram

Il marito di Clotilde Courau non ha escluso a priori la fondazione di un partito o una sua candidatura con una forza politica già esistente. L’ex concorrente del talent show di Raiuno, Ballando con le Stelle, ha poi asserito: “Una discesa in campo non è distante né immaginaria, ma solo se dovessi rendermi conto di poter portare qualcosa di nuovo. Al momento non è il caso, tra due anni chissà”.

Per quanto riguarda gli altri progetti lavorativi, il papà vip di Vittoria, 15 anni, e Luisa, 13, ha spiegato: “Al momento sarà più facile tornare a Sanremo che creare un partito politico (ride, ndr). Sono stato felice di aver partecipato ad Amici Celebrities perché mi ha riappacificato con una televisione sana e bella. Lo devo a Maria De Filippi e a tutta la produzione. In passato forse ho fatto anche troppa televisione, adesso sto facendo altre cose, come i miei progetti sul food in America”.

E voi votereste Emanuele Filiberto? Sarebbe un ottimo politico? Che cosa ne pensate?

Redazione-iGossip