Fabrizio Corona condannato a un anno, esulta in aula: “Giustizia è fatta!”

Fabrizio Corona condannato a un anno dal Tribunale di Milano nel processo che lo vede coinvolto per aver nascosto 2,6 milioni di euro in contanti in un controsoffitto e in parte in cassette di sicurezza in Austria. Il collegio, presieduto da Guido Salvini, ha anche condannato a tre mesi la collaboratrice di Corona, Francesca Persi.

Ci si aspettava una pena molto più dura e invece sono cadute due imputazioni, l’intestazione fittizia dei beni in relazione ai soldi in contanti e la violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione. L’ex agente fotografico è stato condannato solo per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Fabrizio-corona
Fabrizio Corona – Foto: Instagram

Fabrizio Corona ha dedicato parole d’amore per la fidanzata Silvia Provvedi

A sentenza letta Corona ha esultato in aula, battendo i pugni sul tavolo e gridando: “Sì, giustizia è fatta!”. Poco prima aveva fatto commuovere la sua fidanzata Silvia Provvedi, quando anche lui con la voce rotta dall’emozione l’ha definita “unica e speciale”.

“Non sono un criminale e soprattutto non sono e non sarò mai un mafioso”, ha detto Fabrizio Corona leggendo alcuni fogli contenenti anche una lettera indirizzata direttamente ai giudici.

Antonio Santamato

Dottore in Comunicazione, video-editor di igossip.it.