Fabrizio Corona presenta il suo libro e ribadisce: “Non mi pento di nulla”

Fabrizio Corona ha presentato il suo nuovo libro dal titolo La cattiva strada nel megastore Mondadori e ha ribadito la sua dura presa di posizione: “Non mi pento di nulla”. Dopo la vacanza di sesso di Fabrizio Corona e Silvia Provvedi e le critiche al vetriolo di Selvaggia Lucarelli e Nina Moric contro l’ex re dei paparazzi italiani, l’ex agente fotografico non è affatto cambiato nonostante gli anni trascorsi in prigione e i suoi buoni propositi post carcere. Per la verità erano stati già in molti a pensarlo: dalla sua ex moglie Nina Moric all’opinionista tv e blogger Selvaggia Lucarelli fino all’autrice e conduttrice tv Enrica Bonaccorti. Aveva già dato il peggio di sé durante la prima puntata dell’edizione 2016 del talk show di Rete4, il Maurizio Costanzo Show. Ora l’ha dimostrato in modo palese anche durante la conferenza stampa di presentazione del suo ultimo libro.

Fabrizio Corona - Foto: Facebook
Fabrizio Corona – Foto: Facebook

L’ex bad boy del jet set nazionale Fabrizio Corona ha infatti dichiarato ai cronisti e giornalisti presenti alla conferenza stampa: “Troppo facile pentirsi oggi, ma la verità è che non mi pento di niente. Tutto quello che ho fatto è stato per scelte consapevoli. Non è stato quel mondo a influenzarmi perché quel mondo l’ho creato io”.

L’ex re dei paparazzi italiani Fabrizio Corona ha poi spiegato: “Sono diventato un ottimo conoscitore della legge penale, volevo attaccare il sistema giudiziario, raccontare cosa non funziona in galera. Lo pubblicherò, ci tengo moltissimo e vediamo quello che succede. Il mio editor mi ha detto che se stravende questo, facciamo un saggio. Non sono un uomo libero – ha raccontato – e neanche un privilegiato. Non sono assolutamente uomo libero, devo chiedere dei permessi per fare tutto e non posso andare all’estero. Non posso esprimere quello che penso sulle vicende giudiziarie”.

L’ex fidanzato della star tv argentina Belen Rodriguez ha precisato: “E’ un libro da leggere, che può insegnare qualcosa agli altri e su cui si potrebbe lavorare per un racconto anche dal punto di vista televisivo. È un libro scritto con il cuore. Mea culpa l’avevo scritto dopo i primi 3 mesi di detenzione. Lì ho raccontato la mia vita e la voglia di combattere per uscire – ha asserito l’ex marito di Nina Moric, Fabrizio Corona, – ho raccontato una sofferenza. Questo è un libro più riflessivo, scritto in un momento sereno, quello della libertà”.

Don Mazzi ha sempre difeso a spada tratta Fabrizio Corona, ma forse è l’unico che non ha compreso che l’ex re dei paparazzi italiani non è affatto cambiato. Il lupo perde il pelo, ma non il vizio…

Redazione-iGossip