Francesco Facchinetti contro i critici “Non rompetemi i c*******”

francesco-facchinetti

Francesco Facchinetti è da qualche tempo nelle mire dei critici del web che, dopo i suoi fallimenti televisivi, puntano il dito contro un ragazzo definito raccomandato e “figlio di papà”. Ma l’ex fidanzato di Alessia Marcuzzi e papà di Mia non ci sta e in un lungo messaggio su Facebook ha risposto ha tutti i suoi detrattori e critici ripercorrendo la sua carriera nel mondo della musica a dimostrazione di quanto ha lavorato in questi anni.

“MESSAGGIO PER TUTTI QUELLI CHE MI ROMPONO I COGLIONI (scusate il francesismo ma quando ce vò ce vò)” ha esordito Francesco Facchinetti nella sua pagina ufficiale di Facebook “A parte che ho iniziato a suonare seriamente in un gruppo a 14 anni. A parte che a 17 ho vinto il concorso rock più importante d’Europa e ho suonato con Guano Apes, Bloodhound Gang, Limp Bizkit, Korn, Placebo, Radiohead, Green Day e tanti altri” ha raccontato il figlio del cantante dei Pooh.

“A parte che a 20 anni avevo già suonato in mezza Europa, tra centri sociali, palazzetti e festival. A parte che a 23 anni ho venduto più di un milione di copie. A parte che lavoro da quando avevo 15 anni, almeno 12 ore al giorno, e non rompo le palle a nessuno. Ma ancora a rompere i coglioni sei. Ma non hai proprio un cazzo da fare” DAMMI RETTA: SEI SOLO UNO SFIGATO.
Anzi, ogni volta che raggiungerò un risultato in Italia, in Europa, nel MONDO, ti ricorderò questo sei SFIGATO! Con affetto Francesco”

valentina