Federica Benincà attacca Pamela Prati e le sue manager: “Ecco la verità sui figli presi in affido con Mark Caltagirone”

Federica Benincà ha attaccato Pamela Prati e le sue manager, Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo, a Mattino 5 in merito alla questione dei figli in affido. Ora che il castello di bugie creato ad hoc dalle protagoniste di questa triste e vergognosa storia è crollato, iniziano ad emergere altri dettagli davvero raccapriccianti sul caso.

L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha rivelato alla trasmissione tv di Canale 5, condotta da Federica Panicucci: «Il gossip qui è altamente superato, qui si parla di un bambino che non esiste, che deve fare la chemioterapia ed è stato utilizzato come scusa per non pagare i fornitori. Si parla di una denuncia dove viene citato Mark Caltagirone, che è un personaggio che non esiste. La Polizia avrebbe indagato sull’esistenza dei figli di Pamela. La bambina risulterebbe esistere ed è la figlia di un avvocato di Cagliari. Il bambino, invece, sembrerebbe, quindi non si ha la certezza, essere il nipote di una delle due agenti».

Federica ha poi citato l’agenzia Aicos di Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo e ha parlato della guerra economica in corso tra le due manager dell’ex star del Bagaglino, Pamela Prati.  «Io ho chiamato il loro legale (di Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo, ndr) – ha spiegato l’ex volto noto di Uomini e Donne -, perché loro erano irreperibili. Io me ne sono andata dall’agenzia una settimana fa più o meno. Ieri mi chiama Pamela Perricciolo e mi dice che Eliana Michelazzo l’ha lasciata con 36 euro sul conto. Inoltre ha scoperto che c’erano due Aicos, dunque due agenzie, di cui di una non era a conoscenza. E che siccome lei ha la Partita Iva ora avanza un sacco di soldi da Eliana. Ha chiamato me – ha proseguito -, perché io avevo contattato il loro avvocato per dire che a me erano arrivate delle fatture emesse a loro per un mio lavoro. Loro hanno ricevuto dei bonifici che sarebbero spettati a me e che invece hanno preso loro. Io le ho avvisate dicendo che avevo le prove che fossero miei i soldi e dunque li volevo. No, hanno negato anche di fronte all’evidenza. In questa situazione non ci sono solo io, siamo tutte sulla stessa linea. A molte devono dei soldi. Dopo il mio sollecito l’avvocato parla con Pamela ed Eliana e alla fine la Perricciolo mi ha raccontato tutto questo. Che insomma ha scoperto che c’è un’altra Aicos, che ha pochi soldi e tutte queste cose».

Federica Benincà ha parlato anche del finto marito di Eliana Michelazzo, il fantomatico Simone Coppi: «Io ho visto Eliana piangere perché non riusciva ad avere dei bambini con Simone Coppi. Ma stiamo scherzando? ‘Noi non riusciamo ad avere bambini’ e piangeva. La chiamavo e mi diceva che si stava prendendo una giornata di pausa con il marito. Io a fronte di tutto questo sono sconvolta. Queste cose non le ha raccontate solo a me. Diceva che suo marito era un giudice antimafia, quindi non potevamo vederlo per questo. Lei ha due telefoni, in uno ha come salvaschermo ha la foto di Simone Coppi. È una foto che c’è sul profilo di Simone Coppi ma la faccia non si vede».