Film di Marilyn Monroe, un vero fallimento

il nuovo film di Marilyn Monroe è un vero fallimento

Ha scatenato molte polemiche il presunto cortometraggio hard che ritraeva una giovanissima Marilyn Monroe. Ancora non è chiaro se quella ragazza poco più che ventunenne sia davvero la grande Marilyn, sta di fatto che il presunto film è stato messo all’asta a Buenos Aires durante la prima Fiera dei Collezionisti Cinefili. L’impreditore Mikel Barsa, che aveva avuto da alcuni proprietari di questo filmino hard il compito di poterlo vendere, aveva addirittura dichiarato che questo corto di sei minuti poteva arrivare al milione di dollari.

Invece il film di Marilyn Monroe è arrivato a stento 280 mila euro, un fallimento che secondo lo stesso Barsa è stato causato dalle continue voci che hanno infagato tale filmino. Gli esperti cinefili di Marilyn Monroe infatti hanno ribadito più volte che la ragazza di questo video hard non era in realtà l’attrice. Il film di Marilyn Monroe è stato visionato anche da altri esperti, Authentic Brands Group, secondo i quali però la ragazza del cortometraggio era Norma Jeane Baker, ossia proprio la Monroe. Una situazione non chiarita, che ha fatto sì che il film di Marilyn Monroe non avesse alcun appeal per i più appassionati del genere.

Si tratta di un cortometraggio di 6 minuti del 1946, quindi la Monroe non era ancora famosa e sappiamo tutti quanto la bella Norma ci tenesse a sfondare nel mondo del cinema. Insomma la mossa del film non è del tutto da escludere. E’ molto probabile che presa dalla voglia di farsi notare la bella Marilyn Monroe si fosse buttata su questo film . I proprietari del cimelio si aspettavano di poter raccimolare un bel pò di denaro da questo presunto cortometraggio della Monroe, purtroppo la missione è totalmente fallita, anche perché il prezzo di partenza era stato fissato addirittura a 500 mila dollari, a stento si è raggiunta la metà di tale cifra.

WebWriter