Fischi e pochi applausi per la Comencini

Ieri sera alla Mostra del Cinema di Venezia è stato presentato il secondo film italiano in concorso per la vittoria del Leone d’Oro. La regista Cristina Comencini ha presentato Quando la notte, una pellicola drammatica che racconta una storia difficile di amore e di maternità. Gli attori protagonisti sono Claudia Pandolfi e Filippo Timi che hanno dato prova della loro grande bravura e professionalità. C’era grande attesa per assistere alla pellicola della Comencini, ma il risultato non è stato come si sperava. Fischi e pochi applausi per la Comencini, che a questo punto deve fare i conti con un pubblico che non sembra aver apprezzato il suo film. Certo si tratta della stampa, ma si sa quanto le critiche possano distruggere un lavoro che è stato per molti importante e impegnativo.

Addirittura durante la proiezione della pellicola ci sono state delle risate nei momenti più drammatici del film. Una mancanza di rispetto che però non sembra al momento aver colpito più di tanto la regista. Fischi e pochi applausi per la Comencini che ha puntato molto sulla sua pellicola Quando la notte, un film che non è di certo arrivato per caso a Venezia. La qualità della pellicola è evidente, ma forse qualcosa non avrà realmente convinto la stampa. Non si tratta di certo dei primi fischi sentiti alla Mostra del Cinema di Venezia, anche la Bellucci ha dovuto sorbirsi non poche polemiche per la sua scena di nudo integrale.

L’Italia forse non è stata presentata al meglio, ma una mano è stata data da Crialese, la sua pellicola è stata fortemente apprezzata, probabilmente è lui che potrà più degli altri italiani lottare per la vittoria finale. Sappiamo però quanto invece si punta su Cronenberg, il regista è il favorito e sarà difficile assistere a qualche colpo di scena. Staremo a vedere.

WebWriter