Foggia: bimbi maltrattati, arrestate tre educatrici

bimbi maltrattati

Shock in una comunità di recupero di Foggia. Tre educatrici sono state arrestate per maltrattamento di bambini. I bimbi maltrattati, tutti tra i 4 e i 7 anni, avrebbero subìto da parte di queste insegnanti delle continue umiliazioni fisiche e mentali. La procuradi Foggia ha aperto un’inchiesta dopo che una fonte anonima ha denunciato particolari movimenti in questa comunità di recupero. I sospetti alla fine sembrano essersi mostrati reali e le tre educatrici sono finite in manette. L’ordinanza di custodia cautelare è stata predisposta dal Gip del Tribunale di Lucera, Ida Moretti. Al momento le tre donne hanno avuto il beneficio degli arresti domiciliari, ma la questione non è assolutamente chiusa, ci saranno degli approfondimenti maggiori per capire come sia potuto accadere questo terribile atto di violenza.

Non è sicuramente il primo episodio di bimbi maltrattati in questi centri di recupero, altri casi simili sono avvenuti purtroppo nel nostro Paese. Sembra essere una costante di alcuni asili nido, dove per troppa esasperazione molte educatrici arrivano a picchiare poveri bambini colpevoli solamente di essere probabilmente un pò vivaci. Quest’ulteriore episodio di violenza nel foggiano dimostra come bisogna essere molto vigili quando lasciate i vostri piccoli bambini nelle mani di educatrici che sembrano innocue, ma che in realtà si dimostrano dei lupi cattivi. Ulteriori approfondimenti arriveranno in giornata sull’arresto delle tre educatrici, ci sarà infatti una conferenza stampa del Gip che darà maggiore chiarezza sui bimbi maltrattati a Foggia.

Intanto le famiglie del piccolo paese in provincia di Foggia si sono unite contro questi atti di violenza, per le tre educatrici la vita non sarà molto semplice. Non ci si accontenta di vederle agli arresti domiciliari, la questione bimbi maltrattati è molto più grave del previsto e a questo punto il carcere sembra essere l’unica pena fattibile per le tre donne.

WebWriter