Francesco Facchinetti “Non è facile essere padre”

Vero-Facchinetti-1-1

Francesco Facchinetti, dopo aver collezionato una serie di flop televisivi, torna a parlare del suo provato e del rapporto con la figlia, la piccola Mia, avuta dalla relazione con Alessia Marcuzzi, con la quale ora è separato “Provo ad esserci in ogni momento importante della vita di mia figlia.” ha confessato Francesco in un’intervista “L’ho vista camminare e dire ‘papà’ per la prima volta. Da un anno e mezzo mi riempe la vita.” ha spiegato “Non è facile essere genitore. Se alla fine riesco ad essere un bravo padre o meno non so dirglielo ma mi impegno al massimo.”

Francesco ha poi parlato del rapporto con Alessia Marcuzzi “Proviamo di non far mancare nulla a nostra figlia anche se non stiamo più insieme.” ha spiegato Francesco ” Vado a trovare nostra figlia Mia almeno tre giorni a settimana non la porto da me, non mi va che sia sballottata qua e là. Vado io a casa di Alessia e mi occupo di lei in tutto e per tutto. Sono cintura nera di cambio del pannolino, il mio record è 12,5 secondi”.

Poco tempo fa Facchinetti aveva descritto così l’emozione per la nascita di sua figlia “I dieci minuti che hanno cambiato la mia vita. Mi veniva da piangere come mai mi era successo, perché sentivo tutte le emozioni del mondo, ma non potevo cedere, mi sono trattenuto per sostenere la mia donna. E anche perché tanto non mi si filava nessuno! Poi mi sono sentito svenire, qualcuno se ne è accorto e mi ha dato dei pizzicotti. Infine, quando Alessia ha dato alla luce mia figlia, ho tagliato il cordone. Erano le 19 e 24 di domenica 4 settembre.Sono rimasto pietrificato davanti a quel miracolo. Non riuscivo a muovermi. Piangevo e guardavo. Poi non ricordo più niente delle due ore successive. Quando l’ho presa in braccio ho pensato: “Ora sono padre e mi assumo questa responsabilità: niente sarà più come prima””