Freddie Mercury: vent’anni dalla sua morte

Freddie Mercury

Sono passati già vent’anni dalla morte di uno dei più grandi cantanti che la storia della musica abbia avuto. Stiamo parlando di Freddie Mercury, voce inconfondibile dei Queen. Proprio domani scatterà il ventennale della sua scomparsa, ma il mito di quest’incredibile cantante è ancora vivo in ognuno di noi. Ci saranno nella giornata di domani molti concerti dedicati proprio al grande Freddie Mercury, un cantante che è stato capace di rivoluzionare per sempre il mondo della musica. Le canzoni dei Queen sono praticamente indelebili, anche i più giovani, che non hanno potuto assistere dal vivo alle grandi performances di Freddie, conoscono a memoria le sue canzoni. Questo perché il cantante di origine indiana è diventato un vero mito musicale.

La forza di Freddie Mercury è sempre stata quella di realizzare una grande musica, mettendo da parte i suoi problemi di salute. Non è un caso che solo due giorni prima della sua morte il grande Freddie ha voluto comunicare al mondo intero di essere malato di AIDS. Il grande cantante non ha infatti voluto oscurare la sua memoria d’artista con questa malattia che inevitabilmente sarebbe poi diventata più importante della sua musica. Freddie Mercury invece è riuscito a mantenere il segreto, continuando a cantare e ad esibirsi per vari concerti, la sua musica non doveva arrestarsi per colpa di questa terribile malattia. Una mossa che testimonia ancor di più la grandezza di questo personaggio sempre alla ricerca di nuove emozioni, di poter vivere la musica a tutto tondo, facendo provare questo grande amore anche ai suoi innumervoli fan.

Vent’anni dalla morte di Freddie Mercury, ma il mito di questo cantante continua a vivere ogni giorno grazie alla sua incredibile musica. Per l’occasione ci saranno anche nuove biografie sul cantante, come quella del suo fedele assistente, Peter Freestone che ha voluto raccontare in un libro i dodici anni fantastici trascorsi proprio con Freddie.

WebWriter